In Sicilia i ragazzi trascorrono in media due ore e mezzo davanti la Tv

07 ottobre 2002
Volete una classifica dei ragazzi più "videomani" d'Italia?
Eccovela!

Si trovano in Umbria gli adolescenti che stanno maggiormente esposti al tubo catodico (4 ore e 30 minuti di quotidiana esposizione).

Superando di ben 2 ore e 30 minuti i ragazzi lombardi, che risultano quelli meno esposti.

In Sicilia  (ex-aequo con la Liguria) i ragazzi trascorrono in media, quotidianamente, 2 ore e 30 davanti la Tv.

Questi sono i risultati di un'inchiesta realizzata dall'Osservatorio sui diritti dei minori su una campionatura di 2.000 soggetti in età compresa tra i 13 e i 17 anni d'età, 100 per ogni regione, equamente suddivisi tra maschi e femmine.

Questi i dati per le singole regioni Umbria: 4 ore e 30 minuti; Abruzzo, Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Trentino Alto Adige e Valle D'Aosta: 4 ore; Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Molise e Puglia: 3 ore e 30 minuti; Sardegna, Toscana e Veneto: 3 ore; Liguria e Sicilia: 2 ore e 30 minuti; Lombardia: 2 ore.

Secondo il parere del presidente dell'Osservatorio sui diritti dei minori, i risultati denunciano chiaramente che a determinare la videodipendenza dei soggetti in età evolutiva sono una molteplicità di fattori, i più determinanti dei quali il clima e la depressione economica che rende scarsa o inesistente l'organizzazione del tempo libero.

Dall'inchiesta, inoltre, emerge che a tenere incollati davanti alla tivù i maschi sono: lo sport serale, i cartoons pomeridiani, i videoclip pomeridiani e di prima mattina e qualche film seriale pre-telegiornale.

Le femmine si perdono invece nei meandri delle fiction pomeridiane, dei videoclip pomeridiani e dei film di prima serata.

Un altro dato da non trascurare è il fatto che, comunque, i soggetti in età evolutiva di ben 17 regioni su 20 guardano la tivù per non meno di tre ore al giorno.

Una percentuale elevatissima se si considera che le stesse ore sono state verificate per i bambini che trascorrono ovviamente più tempo a casa.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia