Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

In Sicilia record baby-mamme

Nell'isola in un anno sono diventate madri 613 ragazzine. Oltre 1.200 tra 18-19 anni

29 settembre 2011

Giovanissime con un piccolo da accudire mentre vanno ancora al liceo. Sono 2.434 in Italia le mamme under 18: 395 al nord ovest, 271 al nord est, 229 al centro e 871 al sud.
E' la fotografia delle baby-mamme italiane presentata nei giorni scorsi a Palermo al congresso nazionale della Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo). Il record spetta però alla Sicilia con 613 mamme minorenni e 1.224 ragazze appena maggiorenni, tra i 18 e i 19. Inoltre il 16,6% delle madri siciliane ha meno di 25 anni. In questa fascia la media italiana è dell'11%. Il Lazio si attesta all’8%, la Lombardia appena sotto il 10% e la Toscana 9,7%.
Ma quali sono i motivi del record siciliano? "La scarsa informazione alle giovanissime e una resistenza culturale tipica della Sicilia - risponde Nicola Surico, presidente Sigo - non si utilizza il consultorio pubblico sul territorio per chiedere aiuto in un momento così delicato. Si deve far di più – ha aggiunto Surico - anche rafforzando queste strutture e le risorse umane che ci lavorano, spesso insufficienti". "Dobbiamo insistere nei programmi di educazione sessuale e nella promozione della contraccezione consapevole - ha spiegato il presidente nazionale della Sigo - un percorso che deve passare sempre più dall'integrazione università, ospedale e territorio". "La rete consultoriale oggi è in sofferenza, con 183 consultori pubblici - ha precisato - e 10 convenzionati a fronte dei 250 che sarebbero necessari. Sappiamo che l'assessore regionale alla Salute Massimo Russo sta facendo grandi cose con il piano di riforma e con la riconversione dei punti nascita. Bene, potrebbe con le risorse che risparmierà dedicare più attenzione anche al potenziamento dei consultori".
Per quanto riguarda l'utilizzo della pillola l'Italia è "tagliata" in due: al nord la sceglie il 19% delle donne e vi sono pochi casi di mamme under 18 (666 nel 2009), al sud l'esatto opposto, appena il 9% usa la contraccezione ormonale e le "madri bambine" sono state 1.539.

[Informazioni tratte da Adnkronos Salute, Repubblica/Palermo.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 settembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia