La Sicilia ''capitale'' dell'usura, seguono Calabria, Campania e Puglia

08 maggio 2002
Per Sicilia, Calabria, Campania e Puglia il fenomeno usura sta assumendo dimensioni sempre più preoccupanti.

Per queste regioni gli indici di rischio usura risultano i più elevati di tutto il Paese, a distanze abissali da quelli rilevati nel Nord e in particolare nel Nordest (per avere un'idea delle dimensioni del fenomeno, l'indice di rischio rilevato in Sicilia è 161, contro un indice di 53 riscontrato per l'Alto Adige).

L'annuncio, triste e preoccupante, viene da una dettagliata ricerca del Centro Studi della Cgia di Mestre.

Per la determinazione dei singoli indici la Cgia di Mestre ha tenuto conto di una serie di fattori tra cui il livello di disoccupazione, il rapporto tra impieghi e sofferenze bancarie, il numero degli sportelli degli istituti di credito, i tassi di interesse, i protesti, i fallimenti, il tasso di criminalità, le denunce per usura e per estorsione. 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 maggio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia