Nell'Isola impazzano i saldi (e le fregature)

15 gennaio 2002
Dalla Federconsumatori alcuni  consigli per non farsi prendere in giro da commercianti senza scrupoli:

1) Nessun negoziante può rifiutare il pagamento attraverso carta di credito oppure in euro o in lire;

2) la merce scontata deve essere esposta con il cartellino indicante il vecchio e il nuovo prezzo, possibilmente separata da quella che non rientra nei saldi;

3) se l'oggetto acquistato è difettoso, mostrando lo scontrino, il titolare dell'esercizio deve sostituirlo;

4) se non è possibile provare l'articolo scontato in negozio allora si ha diritto solo alla sostituzione, in un secondo momento, con un prodotto identico;

5) non si può recedere dall'acquisto se l'oggetto è in perfette condizioni, non esiste il cosiddetto diritto di ripensamento per cui non è possibile restituire un capo;

6) diffidare dai negozi che espongono molta merce in saldo, potrebbe essere frutto di un rifornimento dei magazzini fatto ad hoc;

7) evitare l'acquisto di prodotti privi delle etichette informative;

8) rivolgersi a una associazione per la tutela dei consumatori alla quale segnalare i problemi avuti con i commercianti.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

15 gennaio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia