Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

NON DIMENTICHIAMOCI DI DENISE!

Continua la ricerca della piccola Denise Pipitone, scomparsa da Mazara del Vallo (TP) l'1 di settembre

18 settembre 2004

"Lancio un appello alla Rai, a Mediaset e ai network nazionali, perché divulghino alcune immagini della mia bambina che abbiamo inserito in un dvd e che siamo pronti a consegnare immediatamente. Vi prego, aiutatemi, sono una mamma disperata. E gli investigatori mi dicano qualcosa".
Lo dice Piera Maggio, la madre di Denise, la bimba di quattro anni rapita a Mazara del Vallo (Trapani), il primo settembre scorso.

Dalla scomparsa di Denise sono trascorsi diciassette  giorni, ma, nonostante gli appelli della famiglia, le indagini sembrano segnare il passo. Le ricerche comunque continuano, "non solo a Mazara del Vallo - dice il questore di Trapani, Domenico Pinzello - ma anche in altri comuni vicini".

Gli inquirenti continuano a vagliare diverse ipotesi. "Ci sono finestre investigative che si aprono - spiega il comandante provinciale dei carabinieri di Trapani, Antonio Gasparro - e che vanno approfondite, anche se al momento non ci sono grosse novità. Continuiamo a lavorare".
Se fino a qualche giorno fa la pista privilegiata, seguita dagli inquirenti, sembrava quella "privata", fonti investigative adesso spiegano che "si stanno valutando diverse ipotesi", da quella che porta alla rete dei pedofili, alcuni dei quali noti alle forze dell'ordine, a quella delle sette sataniche in provincia di Trapani.

"Continuo ad avere fiducia negli investigatori - dice la madre di Denise - Qualcosa devono trovarla". Piera Maggio aggiunge di non provare alcun disagio per le indagini svolte dagli inquirenti sulla sua vita privata: "Sono stata io a dire che non dovevano lasciare nulla di intentato" sottolinea la donna, che ricorda di aver chiesto "fin da subito che s'indagasse a 360 gradi, non solo a Mazara del Vallo o in Sicilia ma anche nel Nord Italia".

"Ho paura - aggiunge - Non voglio pensare al peggio. Lotto perché non intendo rassegnarmi, voglio che la mia bambina torni a casa. Dagli investigatori voglio una risposta, devo essere paziente, ma io sono una mamma. Ho pensato all'aiuto di qualche persona importante, il Papa per esempio, o qualche politico".

www.cerchiamodenise.org

PER POTER FORNIRE QUALSIASI INFORMAZIONE UTILE IN QUALSIASI MODO AL RITROVAMENTO, TELEFONARE AL NUMERO: 340 5403309


Pubblichiamo di seguito un intervento al forum di Guidasicilia.it

DENISE - comunicato di GiornalistiFreelance.it
Milano, 16/09/2004 - In accoglimento della richiesta di solidarietà divulgata dalla famiglia Pipitone, lo staff di giornalisti del sito internet
www.giornalistifreelance.it, con delibera collegiale, ha deciso di attivarsi per diffondere attraverso qualsiasi forma possibile di comunicazione e trasmissione, il messaggio per ritrovare la piccola Denise. I giornalisti freelance invitano tutti i colleghi d’Italia a promuovere iniziative e ad attivarsi in ogni settore dei media e della comunicazione per favorire la divulgazione della foto della bambina scomparsa.

Massimiliano Riatti, Segretario Generale
Rosita Giulian, Ufficio Stampa

http://www.giornalistifreelance.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 settembre 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE