Palermo accogliente, commercianti e artigiani a scuola di ospitalità

I fondi stanziati per la realizzazione del progetto ammontano a oltre 400 mila euro

11 aprile 2003
Corsi di formazione e riqualificazione professionale per i commercianti, gli artigiani e i pubblici esercenti che operano nel centro storico. Una novantina di operatori torneranno a essere studenti per essere formati e abituati ai principi dell'accoglienza. "Palermo accogliente - Centro storico", è il progetto promosso dall'assessorato alle Attività Produttive del Comune di Palermo e realizzato da "Euro - Centro di ricerca, promozione e iniziativa comunitaria", che ha preso il via ieri pomeriggio, nella sede dell'Assessorato alle Attività produttive, con la presenza dall'assessore Giacomo Terranova, del dirigente del settore Attività produttive Patrizia Amato, del direttore responsabile responsabile Eugenio Ceglia, di Giovanni Felice (Confesercenti), di Guido Torretta (Confartigianato) e Pippo Anastasio (Fipe), le tre associazioni di categoria della Provincia di Palermo, che aderiscono al progetto insieme con l'Istituto professionale alberghiero "P.Borsellino".

L'iniziativa, che rientra nell'ambito del Programma di riqualificazione urbana e sviluppo locale (Programma Operativo Plurifondo Sicilia - aiuti alle imprese), ha una durata complessiva di dodici mesi con azioni suddivise in tre aree di intervento: formazione e riqualificazione; sostegno all'accoglienza; giornata "Palermo Accogliente" e una parte delle sessioni di formazione si svolgerà nell'Aula al piano terra dello Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune, di via La Malfa 34.

I fondi stanziati per la realizzazione del progetto ammontano a oltre 400 mila euro (800 milioni delle vecchie lire). I corsi sono calibrati in base anche alle specifiche esigenze delle diverse categorie produttive. Spazio agli elementi fondamentali che riguardano i servizi di accoglienza e comunicazione, alle tecniche di base orientate alla soddisfazione della clientela, alle strategie di vendita del proprio prodotto, all'analisi, alla pianificazione e applicazione delle tecniche di marketing del settore turistico, a come si risolvono contestazioni e reclami. In programma anche un corso di lingua inglese per conoscere il vocabolario tecnico di settore e per utilizzare la lingua per conversazioni specifiche.

I partecipanti studieranno anche la storia della Sicilia e l'informatica. Un modulo di lezioni è dedicato alla psicologia delle relazioni e alle tecniche di presentazione, come gestire i rapporti con il cliente, come migliorare l'immagine dell'azienda, conoscere i principali canali, le tecniche e le forme della comunicazione. Saranno inoltre approfonditi i principi del marketing e della pubblicità, ma anche gli aspetti che attengono all'igiene personale, dei luoghi, degli strumenti e dei servizi e agli elementi base per gli interventi di primo soccorso.

"Lo spirito di Palermo Accogliente - ha spiegato l'assessore Terranova - è in perfetta linea con le finalità dell'Amministrazione in tema di riqualificazione e sostegno del tessuto produttivo commerciale del centro storico. Questo - ha aggiunto l'assessore - è un altro tassello che si aggiunge alle iniziative che l'assessorato Attività Produttive sta portando avanti per il rilancio del cuore storico della città verso il quale l'attenzione dell'Amministrazione è massima poiché il centro storico rappresenta l'identità e l'anima della città. La collaborazione con le associazioni di categoria è elemento fondamentale per raggiungere gli obiettivi, questa iniziativa è significativa perché tocca anche l'ambito del turismo e su questo fronte l'offerta di servizi va migliorata così come la qualità".

Alla fine del percorso progettuale è in programma una giornata dedicata a "Palermo Accogliente" nella quale verranno attuate le azioni di marketing e promozione che consentiranno l'offerta gratuita da parte degli operatori del centro storico di prodotti artigianali tipici, gadget e assaggi enogastronomici. 

Fonte: Siciliatravel

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

11 aprile 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia