Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Per una Città Solidale. A Campobello di Mazara (TP) la ''EtnoFesta'', importante momento multiculturale

Il Comune di Campobello di Mazara impegnato per una totale integrazione sociale degli extracomunitari

25 agosto 2004

Continua l'impegno della Giunta comunale di Campobello di Mazara (Trapani) per mandare avanti il progetto "Città Solidale II" pensato per favorire l’integrazione degli extracomunitari in città.
Il progetto, avviato nel 2003 grazie alle risorse del "Fondo nazionale per le politiche Migratorie", è stato ideato dall'assessorato alle Politiche Sociali diretto da Vito Abate in collaborazione con l'Arci, progetto diventato un vero work in progress.
"Da alcuni mesi  è già operativo - spiega l'assessore Vito Abate - uno Sportello Informazioni in collaborazione con l’Ufficio stranieri della Questura di Trapani. Il suo compito è quello di fornire chiarimenti sulla nuova normativa, ed in particolare sulla legge 189 del 2002, il rinnovo del permesso di soggiorno, le istanze di carattere assistenziale, i ricongiungimenti familiari".
Sono stati inoltre già effettuati i corsi di prima alfabetizzazione di lingua italiana e sono state promosse una serie di iniziative ludico-culturali e conferenze sulla multiculturalità, tra le quali le Etnofeste.

E dopo quella di questo inverno ritorna adesso un'altra «EtnoFesta» con tutti gli extracomunitari che vivono in città. Ed è il frutto della collaborazione intercorsa tra l’associazione Arci "Centro Servizi" e l'Assessorato alla Solidarietà Sociale del Comune di Campobello di Mazara, l'EtnoFesta che si terrà domani a Piazza Favoroso, nella frazione di Campobello di Mazara, Tre Fontane.

La manifestazione, assolutamente gratuita e di tipo ludico-culturale, è stata organizzata per stimolare momenti di aggregazione e di civile confronto  tra la comunità locale e i cittadini stranieri, a superare pregiudizi e luoghi comuni, e viene proposta al fine di far conoscere i servizi offerti dal progetto in questione "Città Solidale II" (Sportello Informazioni. Corso formativo/alfabetizzazione, Sala TV ricevente canali occidentali/arabi, Seminari di approfondimento, …) e, al contempo, mira a raccogliere offerte per attrezzare meglio una Ludoteca da destinare ai bambini immigrati che frequentano il Centro per le attività formative.

Il programma
Ore 21.30 - Attività di promozione del progetto ed istituzionali (raccolta offerte per Ludoteca bambini immigrati…)
Ore 22.00 - Mostra di piatti tipici arabi /  Deguastazione cous cous
Ore 22.30 - Concerto di musica etnica  del gruppo "Djeli d’Afrique" 

Il Progetto Città Solidale rappresenta una possibile soluzione per ridurre l’area di emarginazione e di illegalità subita dai cittadini stranieri nel nostro territorio, un modo utile per favorire le basi per un maggior rispetto reciproco e per una più civile convivenza.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 agosto 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE