Sapete cosa significa la parola MAFIA?

Da oggi significa ''Mondo Abbracciato Fraternamente In Amore''

25 maggio 2002
Vi ricordate di quel concorso per le scuole medie che proponeva agli alunni di costruire un acronimo della parola mafia, così da trasformare questo termine in una sigla che significasse gioia di vivere, amore, solidarietà?

Il concorso, istituito nella scuola media Sandro Pertini, del quartiere Settecannoli di Palermo, ha avuto un vincitore scelto fra i tretasette finalisti, Fabrizio Carella di 12 anni, della prima L, che ha creato un acronimo capace di rivoltare completamente il senso della parola mafia: “Mondo Abbracciato Fraternamente In Amore”.
Questa una frase che, ci si augura, diventerà il centro focale della cultura delle nuove generazioni siciliane, e che aiuti i sogni di Fabrizio Carella: un mondo in pace con se stesso, senza ingiustizie.

L’idea del concorso era venuta mesi fa all’ex preside della scuola media, Anna Failla, che dopo aver letto un articolo sul giornale, di un ragazzino che mostrava il proprio disagio a dire di essere siciliano, decise di proporre questa iniziativa, buona a spronare nei ragazzi la capacità di creare nuovi significati e valori, così che tutti i ragazzini potessero inorgoglirsi nel dire di essere siciliani proprio come i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino  

E con questo presupposto, che parte dall’utilizzo nuovo di un elemento linguistico già esistente, Fabrizio e la sua intera classe, avranno i propri 15 minuti di celebrità (meritatissima!), domani mattina, nel corso del programma domenicale di Rai 2  “In famiglia”.

Negli studi Rai si battezzerà il senso nuovo della parola M-A-F-I-A, e tutti saremo lieti di essere i nuovi “Mafiosi”.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 maggio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia