Soffrite d'insonnia? Il profumo di gelsomino aiuta a dormire meglio

E, al risveglio, ad essere più pronti e reattivi

07 gennaio 2003
Dormire circondati dal profumo di gelsomino aiuta ad evitare sonni agitati.

E, al risveglio, ad essere più pronti e reattivi.

A scoprire l'effetto benefico di questo odore sono i ricercatori del team di Bryan Raudenbush della Wheeling Jesuit University di Wheeling (West Virginia), che hanno osservato come riposare in stanze "aromatizzate" al gelsomino regali sonni più tranquilli.

Un vantaggio garantito sia rispetto all'assenza di odori, sia al profumo di lavanda, tipico del bucato della nonna.
Niente colpi di tosse e continui "spostamenti" fra le lenzuola, dunque, ma "sogni d'oro" e risvegli migliori per chi "sniffa gelsomino", assicurano i ricercatori dopo aver testato alcune essenze dell'aromaterapia consigliate per favorire il relax.

Nello studio sono state monitorate le reazioni di 20 persone che, divise in gruppi, per 3 notti hanno sperimentato i due profumi e l'assenza di ogni aroma.

La quantità di oli essenziali impiegata, hanno detto gli studiosi al recente meeting della Società di ricerche psicofisiologiche di Washington, era così piccola che alcuni soggetti non l'hanno neanche rilevata.

Gli scienziati hanno anche misurato le funzioni mentali del campione al risveglio, scoprendo che chi aveva respirato aroma di gelsomino completava i test più rapidamente e accuratamente rispetto alle notti in cui aveva dormito "cullato" dall'aroma di lavanda o senza.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 gennaio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia