Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Una stanza tutta per se... Se Battiato vende la casa di Catania a ospitarlo ci pensa Lombardo

Dibattiti daninete, dibattiti per niente...

30 maggio 2005

Continua il futile dibattito sulla sospensione dell'iter per assegnare una laurea ad honorem a Franco Battiato, scaturita dall'affermazione fatta dal cantautore durante la campagna elettorale che dicendo di abbandonare Catania se Umberto Scapagnini sarebbe diventato di nuovo sindaco di Catania.
Dopo una sequela assurda di interventi su quello che è diventato (ce ne dispiace per il cantante) il ''Caso Battiato'', arriva anche l'intervento del vero vincitore delle elezioni catanesi, il presidente della Provincia Regionale di Catania, Raffaele Lombardo.
Lombardo in un comunicato in merito allo 'stop' alla laurea honoris causa a Franco Battiato, prende le difese del cantautore, affermando di considerarlo ''un artista autonomo''. ''Vende la casa di Catania? - afferma Lombardo - sarebbe un peccato perché è bellissima. Terrà quella a Milo: ma quando vuole stare in città lo invito a casa mia''.

Lombardo considera Franco Battiato ''una risorsa straordinaria per Catania e la sua Provincia''. ''E' - afferma - uno dei figli più prestigiosi di questa terra, che è riconoscente al suo eccezionale talento di musicista, compositore e artista geniale, genuina espressione di una Sicilia nuova e diversa che anche grazie a lui è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo''. Il presidente della Provincia parla di una ''polemica accentuata con toni forse eccessivi'' considerando Battiato ''un personaggio di caratura internazionale, i cui meriti artistici vanno ben al di là delle contingenti contrapposizioni elettorali''.
Lombardo ha ricordato come il cantautore nell'autunno del 2003 abbia risposto prontamente al suo invito di tenere gratuitamente un concerto per la vita, il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza alla comunità di Don Scucces per combattere le tossicodipendenze. ''Duemila persone hanno apprezzato il grande cantautore - ricorda Lombardo - che si esibiva su richiesta di un presidente di Provincia di centrodestra'' e considera l'episodio ''significativo quanto utile per ribadire come il talento di Battiato non possa essere rinchiuso dentro le strette gabbie delle appartenenze politiche o peggio ancora ideologiche''.

Intanto Franco Battiato da Siena (dove si trova per girare alcune scene del suo film Musikanten) l'altro giorno ha affermato: ''Mi dispiace per la scorrettezza usata nei miei confronti e per come sono stato tirato in mezzo alle polemiche contro la mia volontà, ma su questa vicenda non voglio aggiungere altro''.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 maggio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia