Università di Enna e Telecom Italia insieme per realizzare il progetto ''Wireless''

L'innovativo sistema Wi-Fi permetterà mettere in rete più computer o collegarsi a Internet senza cavi

15 dicembre 2003
L'Università di Enna si apre alla nuove tecnologie stabilendo un primato tecnologico in Sicilia. Sarà infatti, la prima sede universitaria nell'isola, ed una delle prime in Italia, dopo la Luiss di Roma, il Politecnico di Torino e la Cattolica di Milano, ad usufruire a titolo gratuito del sistema Wi-Fi. Qualche giorno fa il Consorzio Universitario ennese ha siglato un accordo con  la Provincia Regionale e con la Telecom per la realizzazione  del progetto "Wireless" che prevede la realizzazione di reti locali di Pc senza l'impiego di fili.  Attraverso l'innovativo sistema Wi-Fi sarà possibile collegare in rete tra loro più computer o collegarsi a Internet senza utilizzare cavi. I dati quindi, non scorreranno più attraverso i fili ma verranno trasmessi per onde radio. In questo modo anche con un portatile o un palmare si potrà accedere ad Internet a Larga Banda, senza fili.

L'iniziativa si inquadra nell'ambito di una serie di accordi stipulati da Telecom Italia con alcune realtà siciliane, di cui la Cittadella universitaria ennese vanta il primato. "Non appena il progetto sarà operativo - commenta il presidente della Provincia Cataldo Salerno - adotteremo una tecnologia rivoluzionaria che consentirà ai docenti, ai ricercatori e agli studenti di potere lavorare, con accesso libero ed immediato ad Internet, senza l'ingombro dei fili". La Cittadella universitaria che si estende su una superficie di oltre 30 mila metri quadrati, si impegna  ad istallare impianti ad altissima frequenza per riuscire a coprire oltre alle aule e ai laboratori anche tutta l'area esterna. "E' evidente - continua il Presidente - che è stata riconosciuta da parte della Telecom la rappresentatività del Consorzio universitario ennese nel panorama degli Atenei siciliani. E' questa una manifestazione di fiducia che ci incoraggia a proseguire il cammino verso il riconoscimento del quarto Polo siciliano".

In realtà non è la prima volta che l'università di Enna collabora con Telecom. Già  nell'anno accademico '95/'96 si avvalse della sua collaborazione, in occasione della realizzazione di una serie di lezioni  in video conferenza, a titolo sperimentale.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

15 dicembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia