I progetti 5x5x5 selezionati da Manifesta 12 Palermo

5 artisti, 5 gallerie, 5 scuole. Una lista di 15 progetti selezionati tra i 188 progetti pervenuti

05 aprile 2018
I progetti 5x5x5 selezionati da Manifesta 12 Palermo

Progetti multidisciplinari e workshop di ricerca e di produzione culturale in collaborazione con realtà locali, che nella maggior parte dei casi hanno un legame profondo con il significato di comunità e multiculturalismo: è questo e molto di più il programma 5x5x5, che prevede, tra le altre cose, la partecipazione di collettivi internazionali di giovani artisti, sinergie tra Università - come l’Accademia di Belle Arti di Brera, l’Accademia di Belle Arti e la Scuola Politecnica di Palermo - e di prestigiose realtà accademiche internazionali come il Doha Institute for Graduate Studies del Qatar o l'École Spéciale d’Architecture di Parigi.
Per la prima volta con Manifesta 12, il programma degli eventi paralleli è stato diviso in due sezioni: gli Eventi Collaterali di Manifesta 12 e il programma 5x5x5. Quest'ultimo è stato concepito per favorire lo scambio autentico di conoscenze professionali tra le comunità artistiche e culturali di Palermo e il network di artisti, produttori culturali, accademici e istituti educativi.

Il bando per il programma 5x5x5 di Manifesta 12 - attivo dallo scorso novembre allo scorso gennaio - consisteva nell’invito rivolto ad artisti, gallerie e istituti educativi a presentare una proposta per un progetto per il programma parallelo alla biennale, da realizzare durante il periodo della biennale stessa.
I progetti non dovevano necessariamente essere legati al tema principale della biennale, ma era essenziale che fossero pensati in collaborazione con la scena artistica locale e/o con professionisti, produttori e istituzioni di Palermo.
I promotori dei progetti selezionati sono così distribuiti geograficamente: il 13% dalla Sicilia, il 27% dall’Italia, il 40% dall’Europa e il 20% da altri paesi.

I progetti del programma 5x5x5 non fanno parte del programma principale della biennale, ma sono estensivamente associati a essa e vengono promossi attraverso i canali ufficiali della biennale: il sito, la guida, i social network e l’app ufficiale di Manifesta 12.

Teatro Garibaldi di Palermo - Manifesta©, foto di Gabriele Modica

I criteri riscontrati nell’ambito della selezione sono i seguenti: collaborazione con partner locali a lungo termine; realizzazione del progetto nella città di Palermo e/o in Sicilia; realizzazione del progetto nello stesso periodo della biennale Manifesta 12 (16 giugno 2018 - 4 novembre 2018); qualità del progetto in linea con gli standard di Manifesta; realizzazione del progetto in stretta collaborazione con la scena dell’arte locale o che comunque coinvolga professionisti, organizzazioni e studenti; chiarezza delle risorse finanziarie necessarie alla sua concreta realizzazione e alla sua fattibilità; l'appartenenza a una delle seguenti sezioni: 5x artisti in residenza in spazi pubblici o privati della città di Palermo, 5x mostre temporanee di gallerie italiane e internazionali, 5x scuole (accademie, università o altri istituti educativi) che realizzeranno corsi e/o programmi estivi.

Orto Botanico di Palermo - Manifesta©, foto CAVE Studio

La lista dei progetti 5x5x5 selezionati

5x ARTISTI

  • Collectif Corps Citoyen, El Aers - The Wedding Project (Tunisia)
  • Collective Intelligence, Il Traffico (Finlandia)
  • Didem Erk, I wish I could not be traced in the archives (Turchia)
  • Joe Highton and Victor Ruiz Colomer (Gran Bretagna e Spagna)
  • Marcello Maloberti, Circus Palermo (Italia)


5x GALLERIE

  • Annet Gelink Gallery, tegenboschvanvreden and Martin van Zomeren, As far as hands can reach (Paesi Bassi)
  • Galleria Continua, Berlinde de Bruyckere (Italia, Cina, Francia e Cuba)
  • Exile, EXILE X Summer camp: "May the bridges I burn light the way" (Germania)
  • Galleria Franco Noero, The Beheading (Italia)
  • Galleria Lia Rumma, Ceiba Garden Project_2017 (Italia)


5x SCUOLE

  • Accademia di Belle Arti di Brera, Accademia di Belle Arti di Palermo e Scuola Politecnica, The hidden City (Italia)
  • DOHA Institute for Graduate Studies, Practices of Unlearning: coloniality, Knowledge and Migration (Qatar)
  • MASS Alexandria, Sometimes I Think I Can See You (Egitto)
  • Royal Institute of Art di Stoccolma, Decolonizing Architecture advance course, The Heritage of Fascist Architecture (Svezia)
  • École Spéciale d’Architecture di Parigi, Ingruttati Palermo (Francia)


- m12.manifesta.org

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 aprile 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia