Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

"Botta di sale". Un'idea per tracciare un viaggio tra mare, isole, sale, cultura, storia ed enogastronomia

09 settembre 2011

La Fondazione Palazzo Intelligente con l'Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo all'interno del progetto Mare e Miniere di Mare - progetto realizzato ai sensi della Legge 135/2001, presenta "Botta di sale". Un viaggio, dal 10 al 16 Settembre, volto alla promozione di un itinerario sulle vie del sale, che colleghi le isole Egadi con le saline di Trapani e Mozia creando un flusso di turismo inverso e promuovendo il sale tra storia, cultura, curiosità, antropologia ed enogastronomia.
Il viaggio sarà un workshop itinerante sul sale dal punto di vista del turismo culturale (tradizioni, paesaggio, archeologia, architettura, gastronomia) affrontato in un'ottica d'insieme ispirata alla valorizzazione dei singoli elementi.

Sabato 10 settembre dal porto di Trapani partirà la spedizione a bordo del Liberty Tug, storico rimorchiatore e sede operativa della Fondazione Palazzo Intelligente. Saranno presenti a bordo: Gaetano Basile, storico ed esperto di tradizioni popolari siciliane; Sebastiano Tusa, soprintendente di Trapani, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo interdisciplinare Agostino Pepoli (Museo del Satiro, Museo del Sale e Antiquarium di Favignana), Roberto Albergoni, Segretario Generale Herimed, esperto di progettazione e sviluppo territoriale che avrà il compito di individuare gli strumenti tecnici e finanziari per la sostenibilità del lavoro prodotto, il giornalista Tetsuro Akanegakubo, Francesco Viviano di Repubblica, Lorenza Scalisi, giornalista di Traveller, che promuoveranno, a mezzo stampa, le "vie del sale" in Italia ed all'estero, il regista Paolo Maselli, l'artista Souisse Marocaine, il musicista Gianni Gebbia e altri ospiti ancora; tutti contribuiranno al workshop itinerante ed al confronto con le Istituzioni e gli esperti locali.

A Trapani gli ospiti saranno accolti a bordo del Liberty Tug e un breefing aprirà i lavori. Si proseguirà con due brevi tappe a Marettimo e Levanzo per salpare poi verso Favignana. Luogo di rilievo, oggi, per rafforzare le relazioni tra isole e costa nella gestione dei flussi turistici. A Marsala si ritorna nei luoghi di produzione del sale alla scoperta di tradizioni e manifestazioni culturali ad esso legate. Dopo una visita alle saline di Mozia, il 16 mattina, in conferenza stampa a bordo del Liberty Tug nel porto di Marsala, verranno presentati i lavori svolti durante il percorso. In un secondo momento, insieme alle istituzioni sarà definito un progetto integrato per la valorizzazione turistica e culturale di un patrimonio paesaggistico il cui valore è ancora poco diffuso e conosciuto. Inoltre durante il viaggio si raccoglieranno le testimonianze degli ospiti, le storie e i racconti che comporranno un vero e proprio diario di bordo del viaggio sui contenuti e le curiosità emerse sul sale e sul patrimonio culturale della provincia di Trapani e delle isole Egadi. Il diario arricchito da immagini e video diverrà oggetto di pubblicazione al termine del progetto.

 

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 settembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia