''Dietro le quinte della tua città''. Misteri, segreti e curiosità della nostra storia

Terza Giornata di Raccolta Fondi a favore del FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano

12 novembre 2005

Crediamo di conoscere i luoghi in cui viviamo. Crediamo di saperli apprezzare e di saperne difendere le bellezze artistiche e naturali. Non sempre è così.
Ma domenica 13 novembre 2005 sarà il giorno ideale per apprendere e, allo stesso tempo, agire: il FAI - Fondo per l'Ambiente Italiano, in collaborazione con Progetto Italia, la società del gruppo Telecom che opera nella cultura, nel sociale e nella formazione, organizza, in 23 località di tutta Italia, la terza edizione di ''Dietro le quinte della tua città - Misteri, segreti e curiosità della nostra storia''.
Una giornata dedicata alla raccolta fondi in modo insolito e stimolante, un'occasione per ''meravigliarsi'' di quanti segreti abbiano i luoghi in cui viviamo tutti i giorni e che crediamo di conoscere e per prendersi cura di loro in maniera consapevole dopo averne conosciuto più intimamente la realtà. Solo conoscendo si ama, solo amando si tutela.

Oltre 30.000 persone hanno partecipato alle prime due edizioni di ''Dietro le quinte della tua città'', 'ricambiando' i monumenti e le bellezze d'Italia con spirito curioso e generoso. Anche quest'anno tutta l'Italia sarà mobilitata, da Milano a Palermo, da Venezia a Roma, da Napoli a Bari.
Protagonisti saranno teatri, antiche sale universitarie, giardini, persino un intero aeroporto. Perché gli appuntamenti di ''Dietro le quinte della tua città'' non seguono tutti la stessa regola: ci sono incontri e spettacoli, ciascuno affidato a personalità del mondo dell'arte, della cultura, dello spettacolo e della politica; tramite loro, ''parleranno'' i monumenti, i luoghi, le opere d'arte, mostrando di sé aspetti inaspettati e segreti e mettendo in luce retroscena perduti o sconosciuti.
Le emozioni di ''Dietro le quinte della tua città'' sono il modo in cui il FAI si propone al pubblico, chiedendo a tutti di non essere solamente visitatori o spettatori. Ma di partecipare attivamente, attraverso il contributo versato alla manifestazione, diventandone protagonista. Infatti i fondi raccolti permetteranno alla Fondazione di proseguire nella sua opera di sensibilizzazione e salvaguardia del patrimonio artistico italiano, e di rendere possibile sempre più incontri rivolti a chi desidera approfondire la conoscenza del nostro Paese.

''Dietro le quinte della tua città'' è realizzato in collaborazione con Telecom Progetto Italia e sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana.

Dietro le quinte di... Palermo
''Sollazzi e Giardini Nella Palermo moresca''
Con S.A.R. Amedeo d'Aosta, Philippe Daverio, Giuseppe Barbera - Politeama Garibaldi, Piazza Politeama. Ore 17.00

A Palermo, per il ''Dietro le Quinte della tua città'', domenica 13 novembre alle 17.00, presso il Politeama Garibaldi, dedicato a ''Sollazzi e giardini - Nella Palermo moresca'', S.A.R. Amedeo d'Aosta, Philippe Daverio e Giuseppe Barbera ricorderanno i deliziosi e rigogliosi giardini, diffusisi a Palermo in epoca normanna, quando agli orti e ai frutteti della pianura agricola si aggiungono parchi e giardini ornamentali, nei quali laghi e canali, fiori e frutti, padiglioni di piacere e zone ombrose manifestano, la grandezza e l'autorevolezza del nuovo potere.
Scrive il geografo maghebrino Idrisi, che nel 1139 è ospite di Ruggero II, ''le acque attraversano da tutte le parti la capitale della Sicilia, dove scaturiscono anche fonti perenni. Palermo abbonda di alberi da frutta... e dentro la cerchia delle mura che tripudio di frutteti, quale magnificenza di ville e quante acque dolci correnti, condotte in canali dai monti''.
Negli secoli che seguono al dominio normanno, nel declino del potere economico e politico della Sicilia, si abbandonano i parchi reali che l'avevano resa illustre. Rimangono però, attorno alla grande ed alla piccola Cuba, come alla Favara spazi verdi e tracce degli antichi giardini.

Dietro le quinte di... Catania
''La Magia di un'Epoca - L'Arte, il Teatro, la Vita nel novecento catanese''
Con Pippo Pattavina. Interviene “The Qmoon Swing Band” - Teatro Sangiorgi, via Antonio di Sangiuliano 233. Ore 10.15

A Catania per il ''Dietro le quinte della tua città'', domenica 13 novembre alle 10.15 presso il Teatro Sangiorgi, andrà in scena un vero e proprio spettacolo, con voci recitanti, brani musicali e videoproiezioni dal titolo ''La Magia di un'Epoca - L'Arte, il Teatro, la Vita nel Novecento Catanese'': la celebrazione di uno dei periodi più belli della cultura catanese, quando l'arte contemporanea raggiunse vertici altissimi e letterati e scrittori vennero conosciuti in ambito nazionale ed internazionale.
Dalla Belle Epoque, che a Catania vide l'apertura di molti locali che si ispirarono alla Parigi del Secolo d'Oro, alla vita e all'opera di grandi artisti del Novecento catanese: Carmelo Abate, decoratore delle case più importanti della borghesia catanese, Emilio Greco, uno dei più grandi scultori dell'età contemporanea, Elio Romano e Roberto Rimini, amici di Renato Guttuso.
Un particolare cenno sarà dedicato alla storia del commendatore Sangiorgi, costruttore dell'omonimo teatro, nel quale si esibirono le maggiori stelle del teatro del varietà internazionale come Wanda Osiris, Totò, De Sica... L'intero spettacolo sarà accompagnato da un gruppo musicale.

----------------------------

Per assistere a ciascuno degli appuntamenti di ''Dietro le quinte della tua città'' è richiesta un'offerta minima di 10 euro. Una cifra che non serve soltanto a trascorrere un appuntamento insolito e stimolante tra svago e approfondimento ma anche e soprattutto a partecipare direttamente a quello sforzo di conservazione e tutela del patrimonio artistico e naturalistico che rappresenta il cuore dell'azione del FAI.

INFO
Prenotazioni e versamento contributo per partecipare agli incontri: call center Hello Ticket 800.90.70.80 attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00
Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito
www.fondoambiente.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

12 novembre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia