Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

''Italia-Francia. Musica e cultura nella seconda metà del XX secolo''. Un convegno a Palermo

23 giugno 2008

La grande produzione musicale francese del secolo scorso e l'influenza sulla cultura europea, e specificamente italiana, sono al centro del convegno internazionale dal titolo "Italia/ Francia. Musica e cultura nella seconda metà del XX secolo", che si svolge oggi, lunedì 23, e domani, martedì 24 giugno, nella Sala Almeyda dell'Archivio storico comunale (via Maqueda 157). Promosso dall'Ambasciata francese in Italia, in occasione del Festival di Nuova Musica "Suona Francese", in corso a Palermo, il convegno è organizzato dal Laboratorio Musicale universitario, diretto da Amalia Collisani, con il contributo di Cultures frances ed il sostegno della Fondazione "Nuovi Mecenati".

Questo il programma: stamane il programma ha previsto interventi di Jean Jacques Nattiez (Università de Montréal), Angelo Orcalli (Università di Udine), Luigi Manfrin (Conservatorio di Musica, Torino), Alessandro Arbo (Università Marc Bloch di Strasburgo); nel pomeriggio, dalle 15.30, si alterneranno Ingrid Pustijanac (Università di Pavia), Giovanni Damiani (Conservatorio Bellini di Palermo), Pierre Michel (Università Marc Bloch di Strasburgo), Gaetano Mercadante (Laboratorio Musicale universitario di Palermo); in conclusione, alle 21, concerto dei Quator Diotima presso il Centro culturale francese di via Paolo Gili.
Martedì 24 il convegno si svolgerà solo di mattina. A partire dalle 9 sono previsti gli interventi di Carlo Serra (Seminario permanente di Filosofia della Musica), Raffaele Pozzi (Università di Roma Tre), Gabriele Garilli (Università di Palermo), Pietro Misuraca e Amalia Collisani (Università di Palermo).

Fra i temi che verranno approfonditi, la ricezione italiana degli scritti teorici di Pierre Boulez e i rapporti tra lo stesso Boulez e Luciano Berio; l'interesse per lo Spettralismo in Italia; le influenze francesi nella musica di Ivan Fedele e Fausto Romitelli; Giacinto Scelsi e la cultura francese; gli scambi culturali tra Salvatore Sciarrino e Gerard Grisey; la musica contemporanea italiana in Francia; i rapporti fra Goffredo Petrassi, Albert Camus e l'esistenzialismo francese; per finire con Musicologia italiana e musicologia francese a confronto nel carteggio tra Luigi Rognoni e Renè Leibowitz.

Comune di Palermo

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 giugno 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia