Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

A Palermo l'VIII edizione del ''Premio impresa e cultura''. Quando l'impresa guadagna con la cultura

Un premio che rileva quanto può essere favorevole il rapporto fra l'imprenditoria e la cultura

20 luglio 2004

Palermo ospiterà l'VIII edizione del "Premio Impresa e Cultura", il concorso nazionale per le imprese che investono in cultura.
Le iscrizioni sono gratuite e rimarranno aperte fino al 24 settembre. La premiazione si svolgerà a fine novembre e il primo premio, sono nove in tutto, verrà assegnato al progetto che risponde ai criteri di continuità, efficacia e coerenza dell'investimento.

Il concorso, che lo scorso anno ha ottenuto uno speciale riconoscimento dal Presidente della Repubblica, è promosso da Confindustria, dall'Istituto nazionale per il Commercio Estero e da Sviluppo Italia, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dei ministeri dei Beni Culturali, degli Affari Esteri dei Trasporti.

Per il 2004, il Comune di Palermo è tra i partner istituzionali del progetto che prevede anche, nel mese di settembre, due workshop di orientamento cui saranno invitati tutti gli imprenditori locali. Un punto di incontro e di partenza durante il quale i titolari delle aziende potranno affrontare, insieme con gli esperti del Sistema, le tematiche legate all'utilizzo della cultura nello sviluppo delle imprese siciliane.
Il premio annuale, che quest'anno ha scelto Palermo come propria sede, è uno strumento di maggiore conoscenza di un Sistema che nasce, appunto, per favorire il rapporto fra l'imprenditoria e la cultura, privilegiando l'idea che, quest'ultima, possa costituire un'occasione di accrescimento, anche economico, da parte dell'impresa che decide di investire. Il "Premio Impresa e Cultura"  rappresenta per le aziende palermitane anche un'importante occasione di confronto con le altre realtà nazionali che su questo fronte si avvantaggiano di una posizione già più avanzata.

"Fare impresa utilizzando gli strumenti messi a disposizione dalla nostra storia e dalle nostre ricchezze paesaggistiche e architettoniche - commenta Ettore Artioli, vice presidente di Confindustria - significa valorizzare al meglio il tessuto sociale, migliorare la vita di relazione di una città e utilizzare in maniera ragionata e imprenditoriale le potenzialità della nostra Isola. La città del futuro passa anche attraverso tutte quelle attività culturali che possono rilanciarne l'immagine e l'economia".

Il bando di concorso per partecipare all'iniziativa, completo di schede di iscrizione, si può scaricare dal sito www.impresacultura.it.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 luglio 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE