Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Alla conquista dell'estremo Oriente. Per l'azienda vitivinicola siciliana Cusumano la Cina è vicina

I vini della cantina di Partinico (PA) pronti a partire per il grande mercato cinese

17 luglio 2004

La forza, il colore e tutta l'intensità del vino dell'azienda vitivinicola Cusumano, sbarca nell'estremo Oriente, in Cina.
La cantina di Partinico (PA), 150 ettari nel territorio siciliano, nota per etichette come Noà e Angimbè, ha varcato uno dei mercati ancora vergini per il vino siciliano.

Una prima partita di bottiglie è già pronta a varcare la Grande muraglia: 60% rossi, il resto bianchi con una rappresentanza di tutte le etichette dell'azienda. Il vino di Cusumano sarà servito in ristoranti di alta qualità, in particolare a Pechino e Shanghai.

"Quello del mercato cinese per noi è un ingresso importante - spiegano i fratelli Diego e Alberto Cusumano, titolari della Cantina - La Cina, in prospettiva, è un mercato vastissimo e quindi molto interessante. Il contatto commerciale con un Paese in cui il vino siciliano fino ad ora è rimasto ai confini risulta piuttosto significativo e nello stesso tempo rafforza e dà prestigio al nostro portafoglio di clienti esteri".

Attualmente la Cusumano esporta fuori dall'Italia il 50% del milione e mezzo circa di bottiglie prodotte. L'accordo commerciale con la Cina è stato siglato al Vinitaly di Verona con un importatore che ha assaggiato i vini Cusumano ed è rimasto soddisfatto.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

17 luglio 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE