Bando strategie finanziarie del Comune di Palermo. L'incarico affidato a cinque banche

16 novembre 2005

Il Comune scende in campo nel mercato finanziario per assicurarsi nuove risorse e gestire al meglio il proprio indebitamento. E per raggiungere questo obiettivo si avvale di un raggruppamento di banche risultate vincitrici del bando di gara pubblicato il 22 agosto di quest'anno, che prevedeva specifici criteri di selezione per l'espletamento del servizio.
Il bando è stato predisposto dalla Direzione generale del Comune, guidata dall'ingegnere Gaetano Lo Cicero.

Gli istituti di credito che si sono aggiudicati l'incarico sono: B.N.L. Roma, Banca di Intermediazione Mobiliare IMI s.p.a, Banca OPI s.p.a., Dexia Group, U.B.S. Italia s.p.a..
Al bando hanno preso parte anche altri cinque raggrumanenti così composti:
1) Credit Suisse First Boston;
2) Goldman Sachs International Peterborough Court;
3) Ixis Corporate & Investiment Bank, Jp Morgan, Ubm Unicredit Banca Mobiliare Spa;
4) Lehman Brothers International (Europe);
5) Banca Intesa Bci, Merrill Lynch Capital Markets Bank, Nomura International.

Obiettivo dell'incarico. Le banche si occuperanno di estinguere tutti i mutui contratti e che attualmente hanno un costo medio del 4,25 per cento ed andranno ad accendere nuovi mutui ai tassi di mercato attraverso l'emissione di obbligazioni.
Le banche vincitrici più specificatamente si dovranno occupare di:
1) redigere un programma in medium term notes o la documentazione relativa al collocamento obbligazionario sul mercato domestico supportando l'Amministrazione nella preparazione della relativa documentazione e nell'espletamento di ogni necessario adempimento organizzativo;
2) organizzare e collocare titoli relativi ad emissioni obbligazionarie e/o ad operazioni di finanza innovativa che saranno, eventualmente e ad insindacabile giudizio dell'Amministrazione, emessi sui mercati dei capitali;
3) agire da consulente e organizzatore per le operazioni di gestione attiva delle passività, ossia di rifinanziamento delle passività per mutui tramite l'emissione di prestiti obbligazionari e di rimodulazione dell'indebitamento in essere anche tramite strutture di derivati (ruolo di Swap Counterparty).

Criteri e modalità di svolgimento dell'incarico. Le attività, che riguardano lo svolgimento dell'incarico, dovranno essere svolte con l'Amministrazione comunale senza obblighi di presenza e in coordinamento con gli uffici comunali della Ragioneria generale, della Direzione generale e in base alle indicazioni del Sindaco.

Durata dell'incarico. Gli istituti di credito incaricati si impegnano a iniziare le attività previste e a concluderle con l'adozione di un programma a medio termine e, comunque, non oltre il 31 dicembre 2005. L'incarico è strettamente legato al periodo del mandato elettivo del Sindaco e  non potrà avere una durata superiore ad un anno, salva la facoltà dell'Amministrazione di rinnovare per uno o più anni l'incarico almeno due mesi prima della naturale scadenza.

Comune di Palermo

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 novembre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia