Bob Wilson a Ortigia: parole all'Orecchio, sul mito che incontra se stesso

27 giugno 2002
Ieri per l'inizio della  Ia edizione dell'Ortigia Festival di Siracusa abbiamo ascoltato la storia del "mito" che ha incontrato se stesso.

"Imagining Prometheus",  la conferenza-spettacolo "detta" da  Bob Wilson - un racconto veramente speciale che attraversa i secoli e giunge fino a noi, singolarmente attuale - è fluita, magica e accattivante, all'interno di uno spazio naturale-artificiale assolutamente straordinario: l'Orecchio di Dionisio, nel quartiere greco-ellenistico di Siracusa.

Bob Wilson, - che il prossimo anno realizzerà un progetto proprio al Teatro Greco - è conosciuto per la sua idea innovativa di spettacolo totale, in cui confluiscono suono, immagine e parola.

La serata è stata "condotta" da lui - nella forma di un one man show - che armato di parole e di una lavagna, ha proposto la sua particolare visione del teatro contemporaneo, tra performance che lo vedono protagonista e rievocazioni del mito di Prometeo, qui nella rilettura poetica tratta dal "Prometheus bound" scritto nel 1967 dal poeta americano Robert Lowell.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 giugno 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia