Crisi Fiat: apprensione a Termini Imprese (PA), già 233 persone in mobilità

31 maggio 2002
I venti di crisi che scuotono Torino si fanno sentire pesantemente anche a Termini Imerese, la cittadina a pochi chilometri da Palermo, la cui economia ruota in gran parte intorno allo stabilimento dove viene prodotta la Punto.

Pesano i 233 provvedimenti di mobilità (196 operai e 37 impiegati) annunciati dalla società, che si aggiungono a quattro settimane di cassa integrazione in programma prima delle ferie estive.

Alle due settimane, scattate lo scorso 20 maggio, ne sono state aggiunte infatti altre due, a partire dal 17 giugno.

Lo stabilimento, dove lavorano attualmente poco meno di 1.900 persone, si fermerà.
Con ovvie ripercussioni sull'indotto dove lavorano altre 600 persone.

Anche per loro si ricorrerà alla cassa integrazione ma, secondo Giuseppe Caruso, segretario provinciale della Uilm, "c'è da temere possibili ripercussioni anche sui livelli occupazionali di queste aziende".

I sindacati non nascondono la loro preoccupazione.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 maggio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia