Dopo Madrid il Presepe Di Caltagirone vola A Parigi nella storica chiesa di Saint Sulppice

17 dicembre 2007

Illuminato dalle luci della Tour Eiffel, il meraviglioso presepio animato di Caltagirone per il quarto anno conseguito è ospitato nella storica chiesa di Saint Sulpice, nel cuore del quartiere Latino. Dopo Madrid, dove un analogo presepe sta ottenendo un enorme successo tanto da registrare più di 30mila visitatori nella prima settimana (leggi), il presepe vola, su iniziativa della Provincia di Catania a Parigi accolta da "Casa Sicilia", desk promozionale della Trinacria in terra di Francia, guidata da Antonino Lagumina.
All'inaugurazione nell'antica chiesa dove Dan Brown ha ambientato alcune pagine del suo romanzo "Il Codice da Vinci" erano presenti, oltre a Lagumina, S.E. Mons. Fortunato Balzelli, Nunzio Apostolico a Parigi, Francois Lebel, Sidanco dell'8° Arrondissement, Antonio Belcuore, per l'Azienda Provinciale per il Turismo di Catania, organizzatrice insieme alla Provincia dell'evento, Fabio Roccuzzo vice presidente del Consiglio Provinciale, Cettina Cambareri, per la Società SAC aeroporto Catania, Nico Torrisi in rappresentanza della Federalberghi Catania e Dario Pistorio per la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (FIPE) .

“La Sicilia torna, sull'onda dell'entusiasmo degli anni passati, nella meravigliosa cornice di Saint Sulpice con un pregevole presepio completamente rinnovato sia nelle sue figurine in terracotta che nella scenografie - ha commentato durante il work shop Antonio Belcuore commissario dell'Apt di Catania - con, a seguito, quest'anno, un nutrito gruppo di imprenditori della provincia etnea che hanno avuto la possibilità di poter incontrare l'offerta turistica francese attraverso un Work Shop ospitato sul nostro territorio in Casa Sicilia”.
Dopo l'inaugurazione la delegazione della provincia dell'Etna si è trasferita a Boulevard Haussmann, nella sede di Casa Sicilia, a due passi dai grandi Magazzini Printemps e La Fayette, e dove in un delle tre vetrine sei per tre c'è un grande poster che pubblicizza le "Créche" di Caltagirone a Saint Sulpice, come lo chiamano qui i parigini. Ad attenderli, oltre al padrone di casa Antonimo Lagumina, un nutrito gruppo di Agenti e Operatori Turistici francesi che hanno avuto la possibilità di trattare direttamente con i nostri operatori "la domanda e l'offerta", oltre ad apprezzare i gustosi e caratteristici sapori siciliani preparati dalle sapienti mani di Dario Pistorio e del suo Chef Giovanni Pugliesi, appositamente venuti a Parigi, per preparare direttamente sul posto la serata di gala offerta alle autorità parigine, ospiti della provincia di Catania.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

17 dicembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia