Gli agricoltori di Messina denunciano lo stato di grave difficoltà del settore agricolo

Con la grande siccità raccolti e coltivazioni a rischio

27 agosto 2003
Agosto è alla fine, ma il caldo non cessa e le preoccupazioni degli agricoltori siciliani crescono in relazione alla prolungata assenza di piogge che mette a fortissimo rischio raccolti e coltivazioni.

Il grave disagio riguarda l’intera isola, e dalla zona nord-est la Confederazione italiana agricoltori di Messina denuncia lo stato di grave difficoltà del settore agricolo. Infatti, la totale mancanza di pioggia, da oltre 3 mesi, ed il caldo torrido dell’ultimo mese - di gran lunga al di sopra delle medie stagionali -, hanno già determinato, anche nella provincia di Messina, una vera emergenza siccità destinata ad aggravarsi.

Le alte temperature hanno determinato la scomparsa dei pascoli dei Nebrodi costringendo gli allevatori ad alimentare gli animali con scorte di fieno che dovevano servire per l'inverno. Danni ingenti si riscontrano negli agrumenti della zona ionica e della tirrenica, con un'accentuazione in quest'ultima, ed anche gli agrumeti e i frutteti della Valle dell'Alcantara risultano colpiti in modo serio. La situazione si presenta drammatica negli uliveti di tutta la provincia. Infatti il forte caldo nel periodo della fioritura e della legagione ha determinato la quasi totale perdita del prodotto.

Nel noccioleto, che copre gran parte dei Nebrodi, la situazione non si presenta meno grave. Grandi difficoltà si riscontrano nelle colture orticole e florovivaistiche sia a pieno campo sia in serra dove, a causa delle alte temperature, la percentuale di prodotto ha subito un forte calo e dove l'assottigliamento delle risorse idriche non ha consentito, non consente e non consentirà di effettuare le pratiche irrigue necessarie.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 agosto 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia