Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il 15 Luglio ad Agrigento arriva la tassa di soggiorno e le visite by night alla Valle dei Templi

Soggiornare ad Agrigento costerà uno, due e tre euro, vedere la Valle di notte sarà gratis

30 giugno 2017
Il 15 Luglio ad Agrigento arriva la tassa di soggiorno e le visite by night alla Valle dei Templi

La giunta comunale di Agrigento ha deliberato l'applicazione della tassa di soggiorno, approvando anche le tariffe. Tre le fasce previste: si andrà da uno a tre euro. L'amministrazione si era "rassegnata" a far partire la tassa di soggiorno dal gennaio del 2018, ma grazie alla legge di stabilità del 21 giugno scorso è stato eliminato il blocco, imposto ai Comuni, di istituire nuove tasse.
E così la tassa entrerà in vigore già il 15 luglio ed i proventi si potranno utilizzare solo per iniziative determinate: è, infatti, una tassa di scopo. Nella prima fascia, dove si pagherà un euro, rientrano alberghi ad una o due stelle, affittacamere, casa vacanze, residence ed agriturismi, camping e villaggi turistici. Nella seconda fascia, dove si pagherà 2 euro, rientrano B&B, alberghi e residence a tre stelle. In terza fascia, infine, - dove si pagherà 3 euro - rientrano alberghi a 4 o 5 stelle.

Immediata la reazione di Confesercenti. "E' una decisione - sottolinea il presidente di Confesercenti Sicilia Vittorio Messina - che non nasce dall'esigenza di reperire risorse da mettere a disposizione del settore turistico per migliorare l'attrattività della città in termini di servizi a chi soggiorna ad Agrigento, bensì una scelta necessaria per fare cassa e offrire ristoro alle casse comunali. Il tutto deciso senza consultare le associazioni di categoria".
Anche Francesco Picarella di Federalberghi si mostra deluso e preoccupato soprattutto visto che la nuova tassa entrerà in vigore già dal 15 luglio. "Le prenotazioni e le trattative fatte per il periodo estivo non tenevano conto della tassa di soggiorno. Dovremo adeguarci ed evidentemente non faremo una bella figura con tour operator, agenzie ed anche prenotazioni individuali, visto che la programmazione era stata fatta su basi diverse. Ma non sono solo i tempi ad essere sbagliati. Inoltre, l'imposta di soggiorno è una tassa iniqua che va a penalizzare chi sceglie di pernottare ad Agrigento e non intacca invece, il cosiddetto turismo mordi e fuggi, che passa dalla nostra città, usufruisce degli stessi servizi, ma poi decide di andare a pernottare altrove".

Nello stesso giorno in cui entrerà in vigore la tassa di soggiorno, la Valle dei Templi resterà aperta anche di sera per consentire le visite serali nei giorni feriali e notturne nei prefestivi e festivi. "L'apertura - spiega il direttore del Parco Giuseppe Parello - sarà tutti i giorni feriali dalle 19 alle 22, con uscita dall'area archeologica alle 23. Nei giorni prefestivi e festivi, l'apertura serale delle 19 consente la visita fino alle 23, con uscita dall'area archeologica a mezzanotte".
Per la visita serale e notturna è prevista l'esenzione dal pagamento del biglietto di ingresso, secondo quanto previsto, dalla circolare dell'assessorato regionale Beni Culturali del 20 gennaio 2017.

[Fonte: Travelnostop Sicilia]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 giugno 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE