Imprenditori emigrati tornate in Sicilia

la Regione offre agevolazioni, finanziamenti e trasporto gratuito delle attrezzature

14 gennaio 2002
Il disegno di legge presentato all'Assemblea regionale siciliana prevede la spesa di un miliardo annuo per incentivare il trasferimento in Sicilia di aziende che abbiano più di quindici anni di vita e almeno venti dipendenti, favorendo il rientro degli emigrati che risiedono fuori dall'isola da più di vent'anni.

Le agevolazioni consistono nel rimborso di parte delle spese di trasporto di macchinari e attrezzature nell'isola; nell'assegnazione gratuita, per dieci anni, di un terreno idoneo all'impianto di uno stabilimento produttivo; nel finanziamento per la costruzione dello stabilimento.

 Il progetto di legge prevede inoltre agevolazioni sugli oneri finanziari e la formazione professionale del personale.
Gli imprenditori che riceveranno gli incentivi dovranno impegnarsi ad assumere in Sicilia un numero di dipendenti, almeno venti, pari a quello che figurava sull'organico della loro azienda all'estero.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 gennaio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia