L'Italia senza la Sicilia non suscita nello spirito immagine alcuna: in questo paese si trova la chiave di ogni cosa...

14 ottobre 2006

La Sicilia descritta e illustrata dai viaggiatori del Grand Tour 
Fino all'undici novembre 2006
Palazzo Branciforte - Fondazione Banco di Sicilia, Palermo

La tappa del Re-Tour, approdata il 12 ottobre scorso a Palermo nell'ambito del programma delle manifestazioni di ''Torino capitale mondiale del libro con Roma, aprile 2006 - aprile 2007'', tra le tante cose ha portato con se una mostra, organizzata a cura della Fondazione Banco di Sicilia, avente per tema il Grand-Tour in Sicilia, isola di cui il grande scrittore tedesco Johann Wolfgang von Goethe ebbe a dire: «... l'Italia senza la Sicilia non suscita nello spirito immagine alcuna: in questo paese si trova la chiave di ogni cosa...».

La mostra, che si tiene nelle sale di Palazzo Branciforte, edificio cinquecentesco nel centro storico di Palermo acquisito recentemente dalla Fondazione, fino all'11 novembre, prevede la presentazione di oltre cento opere pittoriche, grafiche e bibliografiche, appartenenti alla Collezione di stampe e disegni e alla Biblioteca del Museo d'Arte e Archeologia Ignazio Mormino della Fondazione.
Tra le opere pittoriche e grafiche più significative saranno in esposizione tre incisioni all'acquaforte dei primi anni del Seicento che riguardano l'attraversamento dello Stretto di Messina, tappa iniziale del tour così come avveniva per la maggior parte dei viaggi in Sicilia, tradotte da un disegno di Peter Bruegel che effettuò un viaggio in Italia tra il 1552 e il 1556; una serie di 32 vedute eseguite a tempera su carta, di autore anonimo, disegnate con tecnica miniaturistica nei primi anni dell'Ottocento, riguardanti i siti archeologici della Sicilia e realizzate per essere vendute ai viaggiatori stranieri quali souvenirs.

Le più importanti opere bibliografiche esposte fanno parte di una selezione di volumi di grande rarità e pregio corredati di centinaia di fascinose immagini storico-documentarie che restituiscono la Sicilia descritta nei diari di viaggio del periodo quali ''Campi Phlegrei, au observations sur les volcans de Deux Siciles'' di William Hamilton, ministro plenipotenziario di Sua Maestà Britannica alla corte di Napoli, che venne in Sicilia nel giugno del 1766, accompagnato dal pittore Pietro Fabris; i tre ''Voyage pittoresque'' di Richard de Saint-Non e Dominique Vivant Denon, ''Voyage pittoresque ou Description pittoresque des royaumes de Naples et de Sicile'', Paris, Imprimérie de Clousier, 1781-1786, 5 vol. in folio; di Jean Pierre Louis Hoüel, ''Voyage pittoresque des isles de Sicile, de Malte et de Lipari, ou l'on traite des Antiquités qui s'y trouvent encore, des principaux phenomènes que la nature y offre, du costume des habitans & de quelques usages'', Paris, de l'Imprimerie de Monsieur, 1782-1787, 4 vol. in folio, e il capolavoro dell'arte tipografica del Didot, ''Voyage pittoresque en Sicile, dedié a son allesse royale M.me la Duchesse de Berry di Achille Etienne Gigault de la Salle'', Paris, Ostervald, 1822-1826, 2 vol. in folio grande, opera che rappresenta il maggiore corpus iconografico sulla Sicilia legato all'espressione pittoresca del vedutismo di ispirazione neoclassica.

Inoltre, nel corso dell'esposizione, in una sala opportunamente attrezzata, sarà periodicamente proiettato il Cd-Rom ''Il grande viaggio in Sicilia'', edito dalla Fondazione Banco di Sicilia.

INFO
Palazzo Branciforte - Fondazione Banco di Sicilia
Via Bara All'Olivella 2 - Palermo
Tel + 39 091 6085977 (info), 091 322322 (biglietteria)
www.fondazionebancodisicilia.it

[Nella foto: Tommaso Riolo, ''Veduta generale di Palermo presa da Monte Pellegrino'',  Palermo, 1850 ca., Litografia - Collezione di Stampe e Disegni del Museo d'Arte e Archeologia "I. Mormino" della Fondazione Banco di Sicilia]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 ottobre 2006

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia