L'olio di Mazara del Vallo (TP) conquista il mercato nazionale

30 anni di esperienza e secoli di tradizione i segreti dell'alta qualità dell'olio trapanese

20 novembre 2003
Genuino, ottenuto da olive sane, integre e mature al punto giusto, l'olio di Mazara ci stupisce sempre di più per il suo inebriante profumo e il suo sapore delicato. Prodotto in contrada Turca, a Mazara del Vallo, dal 1967, l'olio extra vergine d'oliva è il risultato di anni di esperienza radicati nella tradizione locale. L'azienda, fondata da Giuseppe Accomando 30 anni fa, si occupa della molitura delle olive e dell'imbottigliamento. L'olio raggiunge un livello altamente qualitativo grazie alla particolare cura e selezione delle olive, lavorate nel frantoio entro poche ore dalla raccolta.

I figli Salvatore e Calogero, nel 1997, hanno cominciato a produrre il primo olio con la propria etichetta: ''L'Olio Extra Vergine d'Oliva Santa'' (dal nome della madre) e successivamente ''L'Olio Extra Vergine d'Oliva F.lli Accomando''. ''L' estrazione con tecnologie innovative - affermano i fratelli Accomando - consente di valorizzare le caratteristiche contenute nell' oliva e conservare intatte le proprietà nutritive del nostro olio, frutto di un'antica tradizione''. L'olio rivela un profumo delicato e sapore di fruttato di oliva e lascia in bocca una sensazione leggera di amaro e piccante.

Queste qualità tipiche delle produzioni olivicole a D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta) delle  ''Valli Trapanesi'', si sviluppano grazie alle condizioni climatiche ottimali e alla natura del terreno. Il mercato sembra apprezzare le qualità di quest'olio tanto che i successi commerciali ottenuti, nei primi anni, fanno ben sperare in una sua affermazione futura. I produttori, inoltre sono stati premiati con numerosi riconoscimenti a cominciare da quello portatosi a casa alla prima fiera ''Sol'' di Verona del 1998. Qui il ''Santa'' è stato premiato con una Gran menzione, premio confermato anche nelle edizioni del 1999 e del 2000. Successivamente ha vinto l'Orciolo d'oro al settimo concorso dell' Enohobby Club dei Colli Malatestiani, ed è risultato finalista nell' edizione 2000 del Premio Ercole Olivario.

L' olio siciliano è stato ancora premiato nella terza Rassegna Nazionale di Festambiente. ''Premi che - aggiungono i produttori mazaresi - assieme all' elevata qualità e alla bassissima acidità del prodotto, hanno permesso di farci conoscere anche nei mercati esteri consentendoci l' esportazione in Svizzera, Belgio, Gran Bretagna ed Austria e prossimamente anche in America''.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 novembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia