La Befana porterà ai palermitani 122 milioni di euro per il metro-ferrovia

Lo sviluppo totale della linea ferrata sarà di circa 2,3 chilometri

31 dicembre 2002
 

Il protocollo d'intesa tra il Comune di Palermo e la Rete Ferroviaria Italiana (RIF) per la realizzazione della chiusura dell'anello ferroviario è stato firmato, negli ultimi giorni di Novembre, a Palazzo delle Aquile dal sindaco Diego Cammarata e dall'ingegnere del RIF Giorgio di Marco.

L'intervento, finanziato dallo Stato e dalla Regione, prevede la realizzazione, in tempi che dovrebbero essere relativamente brevi, di una metro-ferrovia su un unico binario totalmente sotterranea sul percorso che va dalla fermata Giachery alla fermata Lolli percorrendo Via Crispi, Via Emerico Amari e Via Dante.

Lo sviluppo totale della linea ferrata, che prevede inoltre delle fermate al Politeama e all'incrocio tra Viale Lazio e Via Libertà, sarà di circa 2,3 chilometri e la distanza fra una fermata e l'altra di circa settecento metri.

I 122 milioni di euro sono già disponibili. Un passo avanti per la realizzazione della metro-ferrovia è stato fatto, l'accordo adesso vedrà impegnati il Comune che si occuperà della convalida ministeriale del progetto e il RIF che, invece, si occuperà della progettazione.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 dicembre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia