Omaggio al solare agrume simbolo della Sicilia, ma quando l'arancia diventa troppo cara…

Cala fra gli italiani il consumo della fonte primaria di vitamina C

27 settembre 2003
E' in forte calo, nell'ultimo quinquennio, il consumo di agrumi da parte delle famiglie italiane.
La contrazione degli acquisti, da un lato si inserisce in una riduzione generale dei consumi di frutta fresca, dall'altro trova spiegazione anche nel sensibile incremento dei prezzi. I dati sono emersi nell'ambito del terzo ''Report agrumi'' redatto da Ismea.

In particolare, risulta pessima la performance delle arance, principale voce agrumicola e seconda, in termini d'importanza, nel paniere domestico nazionale di 'frutta fresca'. Tra gli altri prodotti, le clementine hanno notevolmente accresciuto il proprio peso all'interno del paniere, mentre sono in lieve contrazione le quote di mercato di limoni e mandarini.

Intanto in Sicilia si pensa di ripetere anche nel 2004 la manifestazione ''Le Città dell' Arancia'', che nel febbraio scorso ha riscontrato un buon successo nella promozione dell' arancia rossa di Sicilia, realizzata con la collaborazione del Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia, il coinvolgimento della Regione Siciliana e di numerose amministrazioni pubbliche e col sostegno di operatori economici privati.
L’obiettivo dell’anno venturo, oltre a dovere scontrarsi inevitabilmente con le incognite dovute al caroprezzo, vuole essere comunque più ambizioso: coinvolgere tutte e tre le amministrazioni provinciali interessate (Catania, Siracusa, Enna), raddoppiare i centri agrumicoli che partecipano al circuito delle città rispetto ai cinque dell' edizione precedente, portare a cinquanta le città italiane in cui le locali condotte Slow Food organizzeranno incontri gastronomici sul tema del tipico agrume.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 settembre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia