Palermo, Città-Porto

Palermo al centro della X Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia

18 ottobre 2006

10. Mostra Internazionale di Architettura
Città-Porto
Sezione collaterale nell'ambito del progetto Sensi Contemporanei
A cura di Rinio Bruttomesso
Fino al 14 gennaio 2007 - Palermo
 
Città-Porto è il programma di attività della sezione speciale della 10. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, che ha luogo a Palermo, nel quadro del progetto Sensi Contemporanei e con la collaborazione della Regione Siciliana.
Questa sezione della 10. Mostra Internazionale di Architettura affronta i temi della relazione tra porto e città, oggi particolarmente complessi quanto strategici per lo sviluppo equilibrato dei centri urbani e la crescita competitiva degli scali portuali.
Le questioni delle trasformazioni delle città-porto sono al centro di un profondo interesse, in ogni paese, al fine di studiare e realizzare interventi in grado di migliorare la qualità della vita delle nostre città e di rendere sempre più efficienti i porti, nella sfida del mercato globale.
Città-Porto si articola in diverse iniziative (quattro mostre, un premio di architettura, due cataloghi, un convegno internazionale, una web-television, corsi di formazione) che prendono avvio da Palermo, per toccare successivamente alcune città-porto della Sicilia e delle altre sette regioni del Sud italiano, che hanno aderito al progetto Sensi Contemporanei.
Città-Porto, a cura di Rinio Bruttomesso, si articola in quattro mostre allestite, per la prima volta nella storia della Biennale di Venezia, a Palermo, in tre sedi diverse e che nel 2007 verranno esposte in altre città portuali del Mezzogiorno.

''Mappe per Nuove Rotte Urbane'' sarà l'esposizione internazionale ospitata nello splendido ottocentesco Palazzo Forcella de Seta - messo a disposizione dall'ANCE di Palermo, attualmente in restauro su progetto di Italo Rota, che cura anche il progetto di allestimento della mostra - realizzata in collaborazione con Puertos del Estado - Ministerio de Fomento, Spagna e Korea Land Corporation, Seoul, Corea. Verrà presentata una rassegna di 16 casi di città portuali di diversi continenti, con i progetti e le realizzazioni legate ai loro waterfront urbano-portuali: Oslo, Helsinki, Liverpool, Edinburgo, Rotterdam, Rosario (Argentina), Valparaiso (Cile), Rio de Janeiro, Città del Capo, Incheon (Corea), Istanbul, Boston, Yokohama, Sydney, Genova e Venezia. Uno spazio speciale sarà dedicato alle città-porto della Spagna, che ha saputo muoversi con una logica di sistema nazionale, per modernizzare non solo i propri porti, ma anche per rendere più vivibili le proprie città portuali, provvedendo alla rivitalizzazione dei loro waterfront, spesso con esiti di eccellenza.

''Grande Sud'', allestita a Sant'Erasmo, sarà focalizzata su 10 città portuali del Sud italiano per offrire un'immagine complessiva delle iniziative di riqualificazione del fronte d'acqua urbano-portuale, già condotte o in progetto, dai Comuni e dalle Autorità portuali di 5 regioni italiane: Pescara in Abruzzo; Napoli e Salerno in Campania; Bari e Brindisi in Puglia, Reggio Calabria in Calabria; Catania, Messina, Siracusa e Trapani in Sicilia.

''Palermo, Mediterraneo'', anche questa per affinità tematica, allestita a Sant'Erasmo, è realizzata in collaborazione con il Comune di Palermo, l'Autorità Portuale di Palermo e l'Officina del Porto del capoluogo. La mostra sarà dedicata all'esperienza che Palermo sta conducendo nel campo della riorganizzazione del suo ambito portuale e del suo fronte mare urbano.
Le due mostre di Sant'Erasmo, un ex deposito di locomotive di fine Ottocento appartenente all'Amministrazione Comunale, sono allestite su progetto di Cliostraat (Alessandra Raso, Luca Poncellini, Matteo Raso, Stefano Testa).

''Premio di Architettura Portus'', allestito a cura di Tiziano Di Cara e Giuseppe Romano, presso la Galleria di Architettura EXPA, nelle antiche scuderie di Palazzo Cefalà, presenta i progetti vincitori del Premio di Architettura Portus per le otto Regioni del Sud Italia, che partecipano al progetto Sensi Contemporanei.
Il Premio di Architettura Portus è realizzato con il patrocinio di CNAPPC Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e in collaborazione con Inarcassa, Edilizia e Territorio - Il Sole 24 Ore, InArch. Il Premio ha coinvolto architetti, ingegneri e paesaggisti under 40, che hanno definito soluzioni di riassetto di zone urbane di waterfront, in città di meno di 100 mila abitanti, da loro stessi individuate nelle otto Regioni del Sud Italia, coinvolte nel progetto Sensi Contemporanei.

Lo scorso luglio si è riunita la Giuria del Premio di Architettura Portus, presieduta da Richard Burdett e composta da Josep Acebillo, Massimo Pica Ciamarra, Luigi Scrima, Vittorio Camerini e Aldo Bonomi, che ha scelto i progetti vincitori e quelli menzionati, evidenziando con alcune segnalazioni altri progetti di particolare interesse.
Dopo una prima fase di valutazione individuale svolta per via telematica dai singoli commissari che hanno giudicato i 74 progetti in gara, la giuria si è riunita per confrontarsi e per discutere sulla scelta finale. In una fase successiva la Giuria si riunirà per individuare tra gli otto vincitori - uno per ogni Regione - quello meritevole dell’assegnazione del Premio di Architettura Portus che sarà consegnato a Venezia il prossimo 8 novembre 2006.
I progetti vincitori, menzionati e segnalati saranno esposti nella mostra presso la Galleria EXPA a Palermo e raccolti in un volume pubblicato per l'occasione.

Il sito www.premioportus.it documenta e descrive in progress i vari stadi di avanzamento dell’iniziativa e presenta tutti i progetti in gara.
La web - television www.citta-porto.tv è lo strumento che consente di informare e documentare
chi utilizza la rete del web su tutte le iniziative della sezione Città-Porto e sui protagonisti e i temi al centro delle mostre di Palermo.
La creazione di una webTV che precede e segue le manifestazioni e gli eventi di Palermo ha l'obiettivo di introdurre, proiettare l'interlocutore all'interno del mondo dei flussi e delle emozioni che le città portuali vecchie e nuove producono e suscitano.
Un convegno internazionale, dedicato alle tematiche di Città-Porto, si svolgerà a Palermo nel mese di dicembre.
Il catalogo, pubblicato da Marsilio, sarà articolato in due volumi: una monografia tematica e un volume sul Premio di Architettura Portus.



---------------------------------------
Rinio Bruttomesso (Italia, 1948) è docente di Urbanistica all'Università Iuav di Venezia. Dal 1989 è Direttore del Centro Internazionale Città d'Acqua di Venezia, nonché direttore della rivista ''Portus''. Ha curato la sezione Città d'Acqua (dedicata alle trasformazioni dei fronti urbani d'acqua) della 9. Mostra Internazionale di Architettura. E' esperto sui temi della riqualificazione delle aree urbane di waterfront e sul riuso dell'archeologia industriale.

INFO
Biglietti: intero euro 8; ridotto euro 6; studenti euro 3; (EXPA ingresso libero)
Il biglietto dà diritto all'ingresso a prezzo ridotto a tutti i siti monumentali della provincia di Palermo gestiti dalla Regione Siciliana.
Prenotazioni biglietti e visite guidate CALL CENTER 199.199.100

www.citta-porto.tv
www.labiennale.org
www.sensicontemporanei.it
www.regione.sicilia.it
www.comune.palermo.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 ottobre 2006

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia