Questa casa non è un albergo! Le case di Palermo invece lo sono… e volentieri

Destinati 2 milioni di euro al sistema della ''piccola ospitalità''

21 ottobre 2003
Da oggi, chi viene a visitare Palermo e provincia ha la possibilità di assaporarne maggiormente i gusti e i colori, grazie al nuovo tipo di strutture ricettive che compongano il cosiddetto "Paese Albergo", un sistema di abitazioni private destinate all'accoglienza dei turisti, a gestione familiare. Questo sistema di "piccola ospitalità" si rivela, infatti, particolarmente adatto a coloro che non amano i classici alberghi, per i costi elevati e l'impersonalità del servizio, a coloro che vivono il viaggio con lo spirito della scoperta e la voglia di "immergersi" nelle località in cui si fermano, godendo, così, appieno delle bellezze naturali e artistiche dei luoghi, e che, al tempo stesso, non vogliono rinunciare alla dimensione e al calore familiare.

Le "case" che compongono il "Paese Albergo", sono state censite, e raccolte in un catalogo, dalla Cooperativa Sociale Solidarietà di Palermo, in collaborazione con l'Assessorato al Turismo della Provincia Regionale di Palermo.
Inoltre, sempre dalla Provincia, sono stati destinati circa 2 milioni 150 mila euro proprio al finanziamento dei progetti di operatori privati ispirati a questa formula.

Collegandosi al sito della provincia di Palermo e cliccando sull'immagine della nostra regione, si accede alla mappa della provincia palermitana suddivisa in cinque aree, sensibili al passaggio del mouse, corrispondenti ad altrettante zone geografiche: Palermo e i suoi dintorni, fascia costiera occidentale, fascia costiera orientale, area delle Madonie e Ustica.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 ottobre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia