Secondo Musica Jazz il miglior disco del 2001 è ''Ortodoxa'' di S. Bonafede

22 gennaio 2002
Ancora una conferma positiva per il jazz siciliano.

Il referendum promosso dalla rivista "Musica Jazz", il più antico e autorevole periodico italiano dedicato alla musica afroamericana moderna, ha eletto "Ortodoxa", l'ultimo album del pianista siciliano Salvatore Bonafede, come migliore disco del 2001.

Già nel 1991 Bonafede era stato votato dalla critica italiana come migliore nuovo talento dell'anno dalla stessa rivista.
"Ortodoxa", pubblicato dalla Red Records, è un album sobrio, semplice e senza concessioni, come rivela lo stesso titolo.

Bonafede lo ha realizzato insieme al trombettista Fabrizio Bosso, al sassofonista Rosario Giuliani, al contrabbassista Pietro Ciancaglini e al batterista Roberto Gatto, che sono tra i più affidabili e dotati musicisti jazz attivi in Italia.

Nel curriculum di Bonafede, che tra il 1986 e il 1990 ha vissuto negli Stati Uniti, figurano collaborazioni con i massimi esponenti del jazz americano, quali Paul Motian, Joe Lovano, Tom Harrell, Bobby Watson, John Scofield e Lee Konitz. 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 gennaio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia