Sicilia, Veneto e Assindustria alleate per i fondi europei per l'innovazione

Per la ricerca e l’innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese

04 luglio 2003
Due istituzioni regionali, la Regione Veneto e la Regione Siciliana, due banche (Banca popolare di Vicenza e Banca Nuova) e le Università di Palermo e Catania si alleano con Assindustria Palermo per utilizzare insieme i fondi di Bruxelles del Sesto programma quadro (394 milioni di euro) riservati alla ricerca collettiva finalizzata all'innovazione tecnologica nelle piccole e medie imprese.

E’ stato già firmato, infatti, il protocollo d'intesa fra Giunta Regionale del Veneto, Consiglio Regionale del Veneto, la Finanziaria regionale a capitale misto "Veneto Sviluppo spa", la società regionale tecnologica "Veneto Innovazione", la Regione siciliana, l'Assemblea regionale siciliana, Confindustria Sicilia, Assindustria Palermo, Università di Palermo, Università di Catania, Banca popolare di Vicenza, Banca Nuova. Lo scopo è quello di favorire joint ventures fra aziende delle due Regioni e ottenere il finanziamento di progetti comuni di ricerca e innovazione, in vista dell'allargamento dell'Europa ai Paesi dell'Est.

Presentata, inoltre, la costituzione della società mista regionale "Sicilia Innovazione", al cui capitale al momento partecipano la Regione siciliana, Sviluppo Italia, Banca Nuova e l'Assindustria Palermo, che ha l'obiettivo di raccogliere progetti di ricerca interregionali, sostenerli con una partecipazione diretta temporanea al capitale d'impresa, e ottenerne il finanziamento direttamente da Bruxelles.

Fonte: Aise

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 luglio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia