Un altro aeroporto in Sicilia: i lavori entro la fine dell'anno

Lo scalo dovrebbe operare in sinergia con l'aeroporto di Fontanarossa di Catania

18 febbraio 2003
Il nuovo aeroporto siciliano entrerà in funzione nel maggio del 2005, avrà una pista di 2.539 metri e sarà larga 45.

I lavori per il "Vincenzo Magliocco" cominceranno entro la fine dell'anno.

Il progetto sotto il profilo tecnico, è stato illustrato da Carlo Criscuolo - rappresentante della Tecno Enginneering 2 C di Roma - il quale ha sottolineato come le più moderne e sofisticate tecnologie la faranno da padrone.

Lo scalo dovrebbe operare in sinergia con l'aeroporto di Fontanarossa di Catania.

Il progetto, presentato proprio nei giorni scorsi presso l'aula consiliare del Comune di Comiso, ha visto come protagonisti il sindaco della città Giuseppe Digiacomo, il sindaco di Vittoria Francesco Aiello, il Presidente della Provincia di Ragusa Franco Antoci, Leonida Giannobile dell'Enac, il Presidente del Consiglio Comunale di Comiso Carmelo Brafa, il Deputato Regionale Salvatore Zago ed altre personalità.

Leonida Giannobile ha sottolineato come in tempi relativamente brevi, circa tre anni, l'aeroporto - che si estenderà per circa 130 ettari, novanta dei quali ricavati dall'attuale tracciato, mentre gli altri 40 derivanti da espropri -  da progetto diventerà realtà.

Si pensa che lo scalo di Comiso possa avere una utenza di circa mezzo milione di persone: operando in sinergia con lo scalo Etneo darà un nuovo impulso all'economia dell'Isola.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 febbraio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia