Al via la prima edizione di "Academy Turismo 2.0"

Un percorso di confronto per permettere ai giovani di discutere di innovazione nel turismo e avviare la loro impresa in Sicilia

25 settembre 2017
Al via la prima edizione di Academy Turismo 2.0

Big data, digital storytelling, filiera integrata e collaborativa, sono tra gli argomenti che saranno affrontati durante gli incontri quindicinali di Academy Turismo 2.0, un percorso aperto a tutti i cittadini, soprattutto ai giovani, per parlare del futuro del settore turistico in Sicilia con la presenza di aziende, istituzioni, esperti del settore.
All'iniziativa ha già aderito l'Istituto Tecnico Dalla Chiesa di Partinico e si prevede la partecipazione di altri istituti superiori nel comprensorio tra Palermo ed Alcamo. Il primo evento è previsto per sabato 7 ottobre quando le porte della Real Cantina Borbonica di Partinico si apriranno per parlare di Big Data management.
"I dati occupazionali provenienti dalla piattaforma Face4Job ci dicono che il settore turistico in Italia e in Sicilia è in salute, con la domanda di figure professionali qualificate e manager in continua crescita. È un settore per il quale vale la pena investire in formazione specializzata" afferma Alessio Romeo, presidente Talent Island e fondatore di Face4Job, "e l'importanza del turismo nello sviluppo del Paese viene confermato dalla partecipazione di FederTurismo, che parteciperà ad Academy Turismo 2.0 contribuendo con il proprio punto di vista sul concetto di filiera moderna e integrata".

Academy Turismo 2.0 non è però solo un momento di confronto e riflessione, ma un'occasione per tutti i ragazzi di mettersi in gioco in prima persona. Da dicembre a gennaio 2018, grazie al supporto di Valtur, brand leader nel turismo in Italia, inizierà una call-for-action che inviterà i giovani delle scuole locali a presentare idee imprenditoriali in campo turistico.
"In questa fase di rapida evoluzione del settore turistico italiano Valtur sceglie di puntare ancora di più sui giovani e sulle loro capacità. Crediamo che sia proprio la combinazione tra curiosità, studio e talento a rappresentare l'unica strada percorribile per il successo della nostra Compagnia e per lo sviluppo dei territori nei quali operiamo e investiamo - afferma Elena David, Amministratore Delegato Valtur -. In particolare, siamo sempre più convinti dell'importanza di coltivare questi talenti con una formazione "on the job", capace di valorizzare le professionalità di figure provenienti da istituti tecnici e università all'interno delle nostre strutture".

Tutte le idee pervenute riceveranno la valutazione di un panel di valutatori presieduto da Marco Bicocchi Bichi, presidente dell'associazione Italia Startup, che premierà i 3 progetti più validi entro fine gennaio con l'attivazione di un programma di mentoring ed un contributo economico offerto da Valtur.
L'obiettivo di Talent Island e Valtur è generare curiosità e interesse da parte dei giovani in un settore strategico per la Sicilia e per l'Italia, ma anche rivolgersi al resto della popolazione e agli operatori locali per rafforzare la filiera esistente. [Per ulteriori informazioni e per il modulo di iscrizione agli eventi CLICCA QUI]

A proposito di Talent Island e Valtur
Talent Island è una Fondazione senza scopo di lucro con sede a Bruxelles che ha la missione sociale di diffondere conoscenza e offrire opportunità ai giovani siciliani creando un humus fertile nel territorio attraverso occasioni di apprendimento e di contaminazione in ambito professionale, imprenditoriale e culturale. Il presidente della fondazione è Alessio Romeo, imprenditore Siciliano fondatore di Face4Job.

Valtur, celebre marchio icona del turismo del Bel Paese, dal 1964 è leader italiano nella gestione di resort turistici, con un portfolio di destinazioni strategiche di vacanza, al mare e in montagna, per un totale di oltre 5.600 camere in 16 resort tra Italia e Mediterraneo. Forte di competenze pluriennali nell'ospitalità, nella ristorazione e nell'intrattenimento, Valtur persegue l'obiettivo di promuovere il Paese e la sua cultura attraverso la valorizzazione dei territori. Una missione che si esprime al meglio tanto nel mondo delle vacanze in famiglia piuttosto che nel turismo congressuale.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 settembre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia