A Palermo nasceranno due alberghi di lusso in palazzi nobiliari

25 settembre 2002
Due alberghi: uno grande, maestoso; l'altro piccolo, raccolto.
Entrambi, comunque, di lusso.

Il primo progetto riguarda Palazzo Costantino in via Maqueda, edificio settecentesco che, insieme con il confinante Palazzo Di Napoli, sarà ristrutturato per diventare un albergo a cinque stelle da 9 mila metri quadrati e da 7090 camere.

Sarà il primo hotel di queste dimensioni a sorgere nel cuore del centro storico. I due palazzi sono stati acquistati dalla società "Quattro Canti immobiliare".

A gestirlo sarà la Framon di Messina.

Per la nascita dell'albergo si è dovuto procedere alla richiesta di cambio di destinazione d'uso.

I due palazzi, infatti, avrebbero dovuto ospitare abitazioni o attività commerciali, categorie che non contemplano le imprese turisticoalberghiere.

Da qui l'indispensabile variazione richiesta al Comune.

Cambio di destinazione anche per Palazzo De Seta, l'edificio che si affaccia sul Foro Italico, già sede di un raffinato luogo di incontro (caffetteria, vineria, ristorante, libreria, agenzia viaggi) e che dovrebbe, pure quello, ospitare un esclusivo Resort.

La Biti - la società che lo gestisce (il cui amministratore è lo stesso della "Quattro Canti immobiliare") - punta a realizzare un hotel di charme con 13 stanze, tutte curate nei minimi dettagli e con vista sul mare.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

25 settembre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia