Buone notizie sul fronte dell'occupazione: anche in Sicilia c'è più lavoro

29 marzo 2002
Buone notizie sul fronte lavoro in Italia, dove il tasso di disoccupazione a gennaio è sceso al 9,1%. Si tratta del livello più basso dal gennaio '93.

L'Istat sottolinea che il numero degli occupati nel primo mese di quest'anno è risultato in crescita dell'1,7% rispetto a gennaio 2001, con un aumento dei posti di lavoro pari a 371 mila.
Gli occupati sono pari complessivamente a 21.744.000 unità.

Il Mezzogiorno ha segnato un aumento tendenziale dell'occupazione dell'1,9 per cento (+114.000 unità), in progresso rispetto alla dinamica registrata nello scorso ottobre.

Al calo degli occupati del settore agricolo hanno corrisposto gli incrementi sostenuti dell'industria e del terziario.
Nel confronto con gennaio dello scorso anno il calo del numero delle persone in cerca di occupazione ha interessato tutte le ripartizioni, risultando più accentuato nel Centro (-11,1%) e nel Nordest (-10,5%).

Meno consistente, in termini percentuali, è stata invece la flessione nelle regioni del Mezzogiorno (-6,8%) e del Nordovest (-5,5%).
Il tasso di disoccupazione è diminuito, soprattutto nelle regioni meridionali dove è passato dal 20,3% di gennaio 2001 all'attuale 18,8%.

La riduzione è risultata più contenuta nel Centro (dall'8 al 7%) e nel Nordest (dal 4 al 3,5%).
Nel Nordovest è nuovamente sceso, nel confronto tendenziale, di tre decimi di punto: dal 4,4 al 4,1 per cento.

Nel mese di gennaio in Sicilia il tasso di disoccupazione è risultato pari al 19,8%; 1.403.000 gli occupati a fronte di 347 mila persone in cerca di occupazione.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 marzo 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia