Crisi del settore auto: la Fiat rilancia quotando la Ferrari in Borsa

10 maggio 2002
Nel mezzo di una crisi epocale dell'intero settore auto (tranne che per le rare eccezioni del mercato francese) la Fiat scende direttamente in campo per ridare fiducia al mercato.

Come?
Accelerando sulla riduzione dell'indebitamento e nella riorganizzazione del settore auto.

Il leader dell'auto made in Italy vuole dimezzare il debito entro l'anno, cedendo le attività non strategiche (è noto il tentativo di vendere rilevanti parti della Magneti-Marelli, mentre circolano "voci" su alcuni comparti di Iveco).

E pensa alla quotazione della Ferrari.

È allo studio infatti una possibile offerta pubblica di vendita di una quota di minoranza della Ferrari, di cui Fiat non intende perdere il controllo di maggioranza.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 maggio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia