Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Dopo Fiat: costituita l'unità di coordinamento che dovrà supervisionare le infrastrutture da realizzare a Termini Imerese

30 dicembre 2011

Costituita l'unità di coordinamento che dovrà supervisionare i progetti delle infrastrutture da realizzare nell'area industriale di Termini Imerese (PA). Lo prevede il decreto del 27 dicembre a firma dell'assessore regionale alle Attività produttive della Sicilia, Marco Venturi. L'unità di coordinamento, presieduta dall'assessore o da un suo delegato, è prevista dall'accordo di programma per il rilancio produttivo dell'area di Termini Imerese sottoscritto il 27 ottobre scorso a Palazzo d'Orleans, sede della presidenza della Regione a Palermo. Ad apporre la firma sull'accordo, che stanzia 150 milioni di euro per la realizzazione di opere infrastrutturali strategiche, sono stati: Comune di Termini Imerese, Provincia regionale di Palermo, Consorzio Asi Palermo, Anas, Autorità portuale Palermo, Rete Ferroviaria Italiana, Società Interporti Siciliana, Consorzio Imera Sviluppo 2010, Sosvima spa.
"Sono diverse le infrastrutture da realizzare - ha spiegato l'assessore Venturi - e inserite, nell'ambito dell'Accordo di programma, in una lista di 14 progetti, tra cui a esempio: completamento del porto (molo foraneo e molo sottoflutto), la realizzazione dell'interporto, il completamento dell'impianto di distribuzione del gas metano nell'agglomerato di Termini Imerese, opere di urbanizzazione primaria, impianti di illuminazione pubblica dell'area industriale, installazione del sistema di fibre ottiche". [Labitalia]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 dicembre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia