Fifa: ''Alcuni errori arbitrali gravi''

24 giugno 2002
Nessuna condanna forte ma un'ammissione importante: per la Fifa alcuni "errori gravi" sono stati commessi a livello arbitrale.

E' quanto emerso dalla consueta conferenza del portavoce del massimo organismo internazionale, Keith Cooper che, pur cercando di calmare la bufera che si è scatenata sul panorama arbitrale dopo la partita Corea del Sud-Spagna, ribadendo l'apprezzamento generale per la globalità delle direzioni arbitrali, ha comunque ammesso che degli errori ci sono stati.

Ha preso per primo la parola il capo della commissione arbitrale della Fifa, Senes Erzik, che ha detto: "Uno o due errori che sono motivo di preoccupazione ci sono stati, ma in generale gli arbitri sono arrivati ai Mondiali ben preparati".

Keith Cooper ha spiegato, sempre con le stesse parole usate finora, che gli arbitri "Sono esseri umani e possono sbagliare come sbagliano i giocatori e gli allenatori: gli errori non possono mai essere completamente eliminati".
Il portavoce della Fifa non si è dilungato sul comportamento dell'egiziano Ghandour che ha diretto Corea del Sud-Spagna, limitandosi a dire che la valutazione degli arbitri è materia della commissione arbitrale che esamina dopo ogni gara il rapporto degli ispettori e vede i filmati delle partite.

Cooper ha rivelato che anche sabato il sito della Fifa, come era già successo dopo Italia-Corea, è stato inondato di e-mail di protesta dei tifosi spagnoli, furenti per le decisioni del fischietto nordafricano.
 
Fonte: Sportal

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 giugno 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia