Grazie Ale

14 giugno 2002
La tensione gocciola via dai loro volti e dai loro capelli ancora bagnati dell'acqua della doccia. Ci vorranno delle ore o forse anche più per levarsi di dosso la tensione e l'adrenalina pompata nelle vene in 90' che sembrano partoriti dalla mente di Edgar Allan Poe. Gli azzurri passano alla spicciolata e sfilano piuttosto rapidi verso il pullman ma dalle loro battute traspare un sollievo, quello di chi si è finalmente svegliato da un incubo. Di Zambrotta la battuta più bella: "Al quarto gol annullato ci daranno partita vinta", ma tutti hanno voglia di sdrammatizzare e di allontanare il più presto possibile la tensione del campo.

"Il gol di Pippo Inzaghi era buono - conferma Bobo Vieri -. Ha fatto gol ed era regolare. Ora non gettate la croce addosso agli attaccanti, a me e a lui. Perché noi i gol li abbiamo fatti. Comunque dobbiamo ringraziare Mendez che ci ha regalato la qualificazione".

Nesta è uno dei primi a passare verso il pullman. Zoppica. "Evidentemente è destino che la nazionale quando c'è da fare un salto si complichi la vita - sono le sue parole -. Il dolore l'ho avvertito, nonostante due punture di anestetico. Una fatta prima dell'inizio e l'altra nell'intervallo". Ora però ci sono cinque giorni per provare a recuperare appieno il capitano laziale.

Ma il più atteso di tutti è Del Piero. Il giorno prima diceva che aveva voglia di "strappare le maglie degli avversari" e oggi ha potuto mettere un po' di quella rabbia nel gol che ci ha regalato il pareggio. Si gusta il suo momento con parsimonia e pacatezza, come sempre e non parla di dualismi con Totti. "Totti ha giocato bene. Non c'è nessun dualismo. È da due anni che giochiamo bene assieme in nazionale". Quindi un pensiero alla sua prova: "Non sempre, quando si entra a un quarto d' ora dalla fine, si può fare tutto bene. A volte ci si riesce. Io e Vincenzo, gli altri, ci siamo fatti trovare pronti. È il segno di come ci siamo allenati in questi giorni. Per come è arrivato il risultato, devo ammettere che per me è fantastico".

Fonte: La Gazzetta dello Sport

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 giugno 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia