Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il ferrarista palermitano Angelo Frenna, con la sua 308 4V, ha vinto il Raduno di Rocca di Caprileone (ME)

20 luglio 2005

Il regolarista palermitano ha così bissato il successo del Tour Ferrari in Tunisia
Alla ''308'' di Angelo Frenna il Raduno di Rocca di Caprileone

Il palermitano Angelo Frenna ha ottenuto nel messinese il suo secondo successo stagionale dopo quallo conquistato nel 3° Tour in Tunisia. Nel Raduno a Capo d'Orlando e Rocca di Caprileone, organizzato dal Ferrari Club Sicilia, la ''308'' di Frenna nella prova cronometratta di regolarità sull'affascinante percorso in salita da Rocca di Caprileone a Caprileone ha nettamente staccato gli abituali protagonisti del Campionato a cominciare dal presidente del Club, Giuseppe Giaconia, Pietrabissa ed Achille Orlando, attuale leader del campionato sociale a pari merito con Tommaso D'Alia, che ha disertato la prova non essendo questa inserita tra le otto del Campionato 2005. Orlando ha duellato sul filo dei centesimi di secondo con Carlo Fadda ed Alberto Nicotra.

Il Campionato Sociale del Ferrari Club Sicilia, riprenderà l'11 e 12 settembre ad Acireale.

La classifica a Rocca di Caprileone
1. Angelo Frenna (308 4V) penalità 98;
2. Giuseppe Giaconia (328 GTS) penalità 156;
3. Sergio Pietrabissa (512 M) penalità 238;
4. Achille Orlando (355 Berlina) penalità 262;
5. Carlo Fadda (348 TS) penalità 270;
6. Alberto Nicotra (308b GTS) penalità 274;
7. Roberto Randisi (348 Spyder) penalità 313;
8. Pasquale Capizzi (308 GTB) penalità 352;
9. Salvatore Truscelli penalità 380;
10. Francesco Cardella (348) penalità 405.

Gianfranco Mavaro

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 luglio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia