Le aziende siciliane puntano su Bulgaria, Ungheria, Polonia, Lettonia e Lituania

18 marzo 2002
Il futuro delle aziende siciliane sta ad Est.

Ne sono convinti i sessanta imprenditori siciliani intervenuti di recente al seminario promosso dall'Istituto per il Commercio Estero.

Sono stati presentati due programmi comunitari, Ispa e Sapard, per investimenti nei dieci Paesi di prossima adesione all'Unione europea.

Bruxelles erogherà fino al 2006 undici miliardi di euro per realizzare infrastrutture nei settori dei trasporti, dell'ambiente e dell'agricoltura.

Un'occasione unica per lo sviluppo delle imprese siciliane.
Il motivo di tanto interesse da parte delle imprese siciliane è nel fatto che la futura adesione all'Ue di Paesi come la Bulgaria, l'Ungheria, la Polonia, la Lettonia o la Lituania rappresenta una sicurezza per le aziende.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 marzo 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia