Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Lo scalo di Comiso operativo entro 5 mesi

Firmata la convenzione al ministero dei Trasporti. L'Enav garantirà il servizio d'assistenza al volo nell'aeroporto

05 novembre 2012

Entro 150 giorni sarà operativo l'aeroporto di Comiso (Ragusa). E' stata infatti siglata ieri mattina l'attesa convenzione con l'Enav per il servizio di assistenza al volo. Servirà ad attivare i controlli radar attraverso personale specializzato in modo da rendere funzionale e operativo lo scalo aeroportuale ragusano, inaugurato nel 2007 ma mai entrato in funzione.
La firma è avvenuta alla presenza del presidente della Soaco (Società Aeroporto Comiso), Rosario Di Bernardo e di una delegazione ragusana formata tra gli altri dal prefetto uscente, Giovanna Caglistro, dal sindaco di Comiso, Giuseppe Alfano, dai neo deputati regionali Nello Dipasqsuale e Giorgio Assenza, da Giovanni Avola della Cgil. E' intervenuto anche il presidente di Enac, Vito Riggio.

"L'aver potuto seguire direttamente, prima da sindaco di Ragusa e adesso da deputato regionale, questa delicata fase e aver visto finalmente la firma della convenzione Enav, tassello importantissimo per l'apertura dell'aeroporto di Comiso, ha sicuramente rappresentato un momento emozionante - ha spiegato il deputato regionale Nello Dipasquale - Un ringraziamento particolare va al prefetto Cagliostro. La vera accelerazione finale si è avuta grazie all'istituzione del tavolo tecnico voluto dal prefetto. Adesso, dopo questo passo importante e decisivo, dobbiamo tutti monitorare il percorso che abbiamo dinnanzi perché potremo scrivere la parola fine in questa lunga vicenda dopo aver visto con i nostri occhi l'atterraggio del primo volo di linea".

"La firma della convenzione con l'Enav per il servizio di assistenza al volo nello scalo di Comiso è un ulteriore passo in avanti verso l'entrata in funzione di un'infrastruttura strategica per la Sicilia Orientale". Lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia. "Finalmente - aggiunge Lumia - si è sbloccata un’empasse burocratica che ha rischiato di trasformare l'aeroporto di Comiso nell'ennesima occasione perduta per lo sviluppo dell'Isola, senza calcolare le risorse sprecate e i fondi che la Regione Siciliana avrebbe dovuto restituire all'Europa". "Adesso - conclude l'esponente del Pd - si apre una fase nuova in cui tutti i soggetti coinvolti hanno il dovere di tenere alta l’attenzione, affinchè lo scalo di Comiso funzioni in modo efficiente e produca le ricadute attese sul piano economico ed occupazionale".
La convenzione prevede 4,5 milioni di euro per due anni per il servizio dei controllori di volo. I soldi sono stati messi a disposizione dalla Regione siciliana, mentre la Soaco ha garantito l'impegno con una fideiussione.

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 novembre 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia