Nel cuore di Palermo, un albergo occuperà due dei Quattro Canti

22 agosto 2002
Fu chiamato il Teatro del Sole il luogo topico del capoluogo siciliano, con accezione fortemente evocativa ed implicazioni allegoriche.

I Quattro Canti rappresentano il cuore della città di Palermo, il centro simbolico a partire dal quale si irradia la spinta generatrice dell'intero sviluppo urbano.

Ebbene, qualcuno ha comprato due dei Quattro canti, o meglio gli edifici che inglobano due degli angoli monumentali: Palazzo Rudinì e Palazzo Di Napoli, entrambi di impianto seicentesco.
Ovviamente il loro apparato monumentale esterno - realizzato nel 1600 dal Senato palermitano - resta comunque di proprietà del Comune.

A concludere l'affare è stata la catena alberghiera messinese Framon, impegnata in un vasto piano di investimenti nel capoluogo.

Oltre ai due edifici dei Quattro Canti, il gruppo ha acquisito ancora due dimore del centro storico: Palazzo Costantino, che si trova proprio a fianco di Palazzo Di Napoli, e Palazzo Oneto di Sperlinga in via Bandiera, uno splendido esempio di edificio nobiliare.

Infine, ancora non concluso ma quasi al traguardo, l'acquisto di Palazzo Moncada, all'angolo tra via Roma e via Bandiera.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 agosto 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia