Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Report Diste: cresce il Pil siciliano ma 500 mila famiglie sono in difficoltà

Sembrava decretata "la fine della più grave recessione del Dopoguerra, ma l’entusiasmo poi si è andato mitigando"

10 marzo 2017
Report Diste: cresce il Pil siciliano ma 500 mila famiglie sono in difficoltà

Nel biennio 2015-2016 il Pil della Sicilia è cresciuto del 3,6 per cento. È uno dei dati che emergono dal 46° Report Sicilia, il Rapporto sull’economia siciliana del Diste Consulting, presentato dalla Fondazione Curella.
"Recentemente la diffusione da parte dell’Istat delle statistiche sull’economia regionale - spiega il presidente della Fondazione, Pietro Busetta - ha generato sollievo nell’opinione pubblica. La crescita del prodotto interno lordo dell’Isola, stimata per il 2015 nel 2,1%, a fronte di un +0,7% del prodotto nazionale, sembrava decretare la fine della più grave recessione del Dopoguerra. Ma con il susseguirsi dei mesi - prosegue Busetta - l’entusiasmo si è andato mitigando, le analisi sull’andamento della congiuntura mostrano, infatti, un sistema produttivo che fatica ad oliare il motore della crescita".

Le famiglie siciliane che vivono in condizioni di povertà relativa sono 500 mila e il rischio povertà o esclusione sociale incombe ormai sulla metà della popolazione. Per quanto riguarda l’occupazione, secondo il Report, nel biennio 2015-2016 è cresciuta del 2,7 per cento, con un saldo positivo di 20.590 addetti. Anche se il tasso di disoccupazione, con l’ingresso di nuove persone nel mercato del lavoro è aumentato fino al 22 per cento.

"È una Sicilia che cresce - ha commentato a margine della presentazione del Report il presidente della Regione Rosario Crocetta - dopo anni di depressione profonda che ci avevano fatto perdere ben 14 punti di Pil in sette anni e ben 150.000 posti di lavoro. Riparte grazie al lavoro fatto dal Governo della Regione, mediante la ripresa degli investimenti e la spesa comunitaria. Riparte grazie al lavoro che le imprese siciliane stanno facendo in tutti settori dell’economia: dalla agricoltura, all’industria al turismo al settore sociale". [Fonte: €conomiaSicilia.com - Italpress]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 marzo 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE