Sbarca in Sicilia la Compagnia delle Opere, braccio economico di Comunione e Liberazione

27 ottobre 2001
Sono già 200 le imprese che hanno aderito al network, due sedi operative (una a Catania e l'altra a Palermo), contatti già avviati con imprese del Nord est interessate a investire in Sicilia.

La Compagnia delle Opere, il braccio economico di Comunione e liberazione, sbarca ufficialmente nell'isola.
Il battesimo ufficiale è affidato ad un convegno tra venerdì e sabato all'hotel Zagarella, a Santa Flavia (PA) dal titolo "Imprese in Sicilia, opportunità di sviluppo".

Al centro dell'incontro soprattutto i fondi di Agenda 2000 sui quali puntano, ovviamente, anche le imprese che sono associate al network della Compagnia delle opere.

Non a caso all'apertura dei lavori, oltre al presidente della Compagnia delle Opere a Palermo Vincenzo Paradiso, e al vice presidente nazionale della Compagnia, Massimo Ferlini, a esponenti del mondo dell'impresa e del commercio, ci sarà anche Gabriella Palocci, la manager che gestisce Agenda 2000 per conto della Regione. All'incontro, parteciperanno anche il presidente della Regione Salvatore Cuffaro e il vice ministro dell'Economia Gianfranco Miccichè.

"Il convegno nasce - si legge in un comunicato - dall'esigenza di sostenere tanti piccoli imprenditori nello sviluppare la propria azienda su mercati più ampi di quelli strettamente locali attraverso l'incontro con esperienze imprenditoriali diverse. Al convegno, infatti, parteciperanno oltre a tutti i soci della Compagnia delle Opere siciliana, imprese associate ad Assindustria e Camera di commercio e inoltre una ventina di imprenditori nei settori agroalimentare, turismo, ambiente e new tecnhology, provenienti dal Nordest italiano".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 ottobre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia