Sicilia-Marocco: accordi su commercio, turismo, cultura e telemedicina

28 febbraio 2002
Nelle scorse settimane è giunta in Marocco dalla Sicilia una folta delegazione di imprenditori per una missione economica a Tangeri finanziata dall'assessorato Attività produttive del comune di Palermo e guidata dal presidente della Camera di commercio.

L'iniziativa avrà un seguito a marzo, quando una delegazione della Camera Agricola di Tangeri verrà a Palermo per definire l'acquisto di prodotti agroalimentari siciliani.

Proseguirà in primavera, con la visita di operatori e gruppi artistici interessati all'acquisto di strumenti musicali; e, infine, con la visita nei prossimi mesi di una delegazione della Camera di Commercio e Industria di Tangeri.

Nel corso della missione sono stati definiti i dettagli della partecipazione della Camera di commercio di Palermo e di numerosi imprenditori siciliani alla manifestazione internazionale "Meditour 2002" che si svolgerà a maggio a Tangeri.

Tra gli importanti accordi conclusi durante la fitta serie di incontri c'è l'avvio di voli bisettimanali diretti tra Palermo e il Marocco; il gemellaggio fra le città di Palermo e Tangeri per ulteriori accordi economici; una partnership tra un'azienda palermitana e una marocchina per la produzione di imballaggi alimentari; contratti per la costruzione di alberghi e per lo scambio di flussi turistici; convenzioni per collegamenti di telemedicina tra il Consorzio Med Europe Export e ospedali e cliniche di Tangeri e di Palermo; offerte ad aziende siciliane per investire nella zona franca del Marocco (detassazione totale per dieci anni) nei settori del trattamento delle acque, dell'analisi ambientale, della costruzione di infrastrutture.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 febbraio 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia