Varato il Piano dell'obbligo formativo. Approvati dalla Regione Sicilia 53 progetti di formazione

La formazione sempre più in primo piano nella ricerca del lavoro

13 ottobre 2003
La formazione assume sempre di più un ruolo di primo piano nella ricerca del lavoro. Finalmente il concetto è stato compreso anche dall'Assessorato Regionale al Lavoro che, nei giorni scorsi, ha approvato il Piano dell'obbligo formativo 2003-2004.

I progetti interessati sono 53 con un costo totale di 40 milioni di euro. Ciascuno comprende più corsi finalizzati ad un unico obbiettivo per 315 mila ore ed un costo di circa 38 milioni e mezzo di euro di fondi assegnati dal Ministero del Lavoro alle Regioni in base all' art. 68 della legge 144, come modificato dalla riforma Moratti.
Una buona occasione, questa,  per incrementare l'occupazione in Sicilia dato che nel finanziamento previsto sono contemplate in modo preciso, progetto per progetto, anche le spese per il personale, per un totale di 29 milioni di euro circa.

"Abbiamo rispettato i tempi - dice l'assessore regionale al Lavoro Raffaele Stancanelli - per poter far partire i corsi in coincidenza con l'apertura dell'anno scolastico. Parte così anche la sperimentazione dell'integrazione tra istruzione e formazione prevista dalla ''riforma Moratti'', secondo le linee del protocollo d'intesa stipulato tra il MIUR e la Regione".
Il decreto dell'obbligo formativo è uno stralcio del PROF 2004 che sarà approvato nel corso della prossima riunione della Commissione regionale per l'Impiego.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 ottobre 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia