Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Via libera alla cessione di Siremar

L'offerta presentata dalla "Compagnia delle Isole" è stata accettata. Curerà il collegamento con Eolie, Egadi e Pelagie

18 ottobre 2011

Via libera alla cessione di Siremar. Il commissario straordinario di Sicilia regionale marittima (la società del gruppo Tirrenia che opera i collegamenti con la Sicilia a Eolie, Egadi, Ustica, Pantelleria, Pelagie), Giancarlo D'Andrea, ha reso noto che, nell'ambito della procedura di amministrazione straordinaria di Siremar, il 14 ottobre il ministero dello Sviluppo Economico ha autorizzato l'accettazione dell'offerta d'acquisto presentata da parte della CdI (Compagnia delle Isole Spa), controllata da Salvatore Lauro e partecipata anche dalla Regione siciliana.
"A seguito dell'autorizzazione pervenuta - si legge in una nota - si procederà alla stipula del contratto di cessione con il soggetto aggiudicatario e saranno avviate le procedure previste dalla legislazione vigente relative alla consultazione sindacale e alla necessaria autorizzazione al trasferimento del ramo d'azienda da parte della Autorità garante della concorrenza e del mercato".

"Ci auguriamo in tempi rapidi un confronto con la società che ha ottenuto l'aggiudicazione della gara per l'acquisizione della Siremar, dato che finora abbiamo assistito soltanto a dichiarazioni sulla stampa. Vorremmo, durante un incontro, ottenere risposte sui dettagli del piano industriale". Ad affermarlo, commentando così il via libera da parte del ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani, all'aggiudicazione della Siremar da parte di CdI, sono Franco Lo Bocchiaro, segretario Fit Cisl Marittimi, e Amedeo Benigno, segretario generale Fit Cisl Sicilia. "Attendiamo in particolare risposte sul mantenimento dei livelli occupazionali dei circa mille lavoratori tra dipendenti e stagionali e sul futuro dei servizi di collegamenti marittimi siciliani che devono essere potenziati e migliorati" hanno concluso i due segretari.

E' intervenuto sulla decisione anche il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo. "Abbiamo ricevuto dal commissario la comunicazione dell'aggiudicazione della gara - ha detto Lombardo in una conferenza stampa - Eravamo rimasti gli unici in corsa, dopo il ritiro dell'altro concorrente". "La Regione siciliana ha pilotato un’operazione per mezzo della quale la compagnia Siremar è stata salvata da eventuali acquisizioni di privati che avrebbero così monopolizzato i collegamenti con le isole". "La Regione - ha detto ancora - con una compagine di imprenditori ha garantito per la gestione della compagnia fondata dai Florio, portando a termine un'operazione che ha permesso di acquisirne i diritti senza pagare il debito accumulato, circa 90 milioni". Lombardo ha parlato di un intervento che "non prevede né oneri né perdite per le casse della Regione", con il quale ha spiegato, è stato assicurato anche che "la sede della compagnia sarà a Palermo e la manutenzione sarà affidata ai cantieri navali della città".
La Compagnia delle Isole è controllata dalla Mediterranea Holding Spa e l'operazione di acquisto si aggira intorno ai 69 milioni di euro, a fronte di finanziamenti da parte dello Stato di circa 55 milioni l'anno per 12 anni.

[Informazioni tratte da Corriere del Mezzogiorno, Italpress, Adnkronos/Ign, ASCA]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

18 ottobre 2011
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia