Bentornato artigiano!

Il giovane ceramista di Aidone che resta in Sicilia grazie al web

10 febbraio 2017
Bentornato artigiano!

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro

[Articolo di Giampaolo Colletti - Metro] Nel cuore della Sicilia centrale, in provincia di Enna, c’è un paese di cinquemila anime che ha una storia millenaria nell’arte della ceramica. Benvenuti ad Aidone: qui Lorenzo Caniolo - giovane artigiano ceramista - è nato e ha deciso di restare, aprendo una bottega artigiana. Sessanta metri quadrati di lavoro e passione divisi tra laboratorio, parte espositiva e il deposito con i calchi che servono per le lavorazioni. "Mi ha ispirato mio papà restauratore e ho scelto di non andare via come hanno fatto per necessità tanti altri amici coetanei".

La sua bottega è un laboratorio nel quale l’argilla viene lavorata in tutte le sue diverse fasi, non solo nel decoro. "Prediligo le sculture, prendo la pasta e la lavoro a mano con il tornio". Per Lorenzo la concorrenza arriva dai semi-lavorati industriali, quelli che partono dal cosiddetto biscotto d’argilla già pronto. Lui invece ha bisogno che l’argilla si essicchi e per completare un’opera può metterci anche un mese di tempo. "La variabile temporale è fondamentale da considerare nel mio lavoro: la premura nell'attività non dà buoni consigli", precisa. Modello industriale contro quello artigianale fatto di cuore, mani, testa. Ed ecco il nome dell’impresa di Lorenzo, quel "bentornato artigianato" che racconta di un paese un tempo popolato da botteghe che stanno tornando, nonostante le imprese industriali.

Per Lorenzo la rete è stata una salvezza. Su Bentornatoartigianato.com presenta e vende le proprie opere e sulla Fanpage dialoga con appassionati e turisti. "Internet ci ha permesso di abbattere le barriere geografiche". Lorenzo ha una connessione a banda larga con dieci mega e oggi vende in ogni angolo del mondo con gli ordini che  arrivano dall’America e dall’Australia.
"Abbiamo un’eredità molto importante di cui siamo fieri. A noi occorre preservarla. Qui c’era una volta una variegata produzione di terracotta con grandi fornaci, opere ancora oggi conservate con le cromie originali nei musei della zona. Vorrei tramandare questa grande arte dei greci e dei siculi", afferma Lorenzo, ricordando le magnificenze artistiche di Morgantina: questo sito siculo-greco-ellenistico ancora oggi attira archeologi e appassionati da ogni angolo del mondo. "E noi in bottega ospitiamo spesso le missioni scavo di americani e tedeschi".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 febbraio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia